Ominide 2387 punti

Michelozzo: Ebbe un ruolo fondamentale nella diffusione del linguaggio rinascimentale. Riprese da Brunelleschi l'accordo dei volumi e il contrasto coloristico tra strutture portanti in pietra serena e pareti bianche e dal gotico (soprattutto dai grandi ordini mendicanti) riprese l'utilizzo della navata unica e la sobria decorazione.
biblioteca di S.Marco: Commissionata da Cosimo de' Medici. E' un lungo corridoio con un doppio colonnato di colonne ioniche, che delimita tre navate coperte ai lati da volte a crociera e al centro da volta a botte.

Giuliano da Maiano: Nato a Maiano, (fratello maggiore) da uno scalpellino, venne educato come scultore e poi da architetto. La sua formazione avvenne nella bottega del Francione, intagliatore, intarsiatore ed architetto militare e subì l'influenza delle opere di Brunelleschi. Il suo primo incarico fu quello di decorare la sagrestia del Duomo di Firenze insieme al fratello e realizzò delle sculture e delle decorazioni a palazzo Vecchio, palazzo Pazzi e palazzo Antinori. Fu il progettista anche della rocca di Montepoggiolo. Lavorò anche a Napoli dove morì.

Benedetto da Maiano: Iniziò l'attività artistica come scultore di legno intagliato e decorò i soffitti di Palazzo Vecchio a Firenze. Fu uno degli scultori più richiesti a Firenze, grazie al suo stile morbido e armonico, dove convivevano in giusta misura il naturalismo, l'idealizzazione e il virtuosismo tecnico. Si trasferì a Napoli per realizzare il monumento di Maria d'Aragona nella Cappella Piccolomini.

Simone Pollaiolo detto il Cronaca: Realizzò diversi edifici monumentali di Firenze, come il cortile e la parte superiore di Palazzo Strozzi, con Giuliano da Sangallo, iniziato da Benedetto da Maiano, la chiesa di San Salvatore al Monte; il Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio. Gli fu chiesto di progettare la facciata della basilica di Santa Croce, ma non venne realizzato.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email