r25 di r25
Ominide 1798 punti

Chiesa di Sant’Andrea


Leon Battista Alberti è considerato uno degli artisti più rilevanti del 400. Egli nacque a Genova nel 1404 e morì a Roma nel 1472. Inizialmente non visse a Firenze perché la sua famiglia era stata esiliata, ma in un secondo momento della sua vita egli ebbe la possibilità di ritornarvi. Tra le opere di maggior importanza Di Leon battista Alberti abbiamo la chiesa di Sant’Andrea a Mantova.
L’interno di essa fu realizzato nel 1470 dall’artista.
Abbiamo due motivi differenti, uno per la facciata esterna ed uno per L’ambiente interno. Per quanto riguarda la facciata esterna, e se dominata dalla presenza di un grande arco retto da delle lesene scanalate e affiancato da due campate. La facciata appare maestosa grazie anche ai volumi che si alternano tra vuoti e pieni che si sviluppano in verticale sulle campate. Egli utilizza, per quest’opera, già una tecnica, ovvero quella della travata ritmica, Che era stata applicata in precedenza sulla facciata del palazzo Rucellai. A differenza dell’ambiente esterno, nell’ambiente interno non vi è questa alternanza di volumi infatti L’ambiente si sviluppa in profondità. L’arcata centrale è coperta da una grande volta a botte e sui lati sono presenti tre cappelle, anch’esse coperte da una volta a botte. Inoltre particolarmente importante è la luce che Penetrando dagli oculi sul soffitto illumina la navata centrale mettendo in risalto i volumi dell’architettura.
Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email