Ominide 1747 punti

Il Surrealismo

L'inonscio è quella sfera dell'attività psichica che non raggiunge il livello della coscienza. Esso costituisce quella parte della vita interiore dell'individuo della quale non possiamo avere né consapevolezza, né conoscenza diretta.
Sigmund Freud nel 1899 pubblicò "L'interpretazione dei sogni" nella quale veniva introdotta la visione del sogno come lo strumento più adatto per la ricostruzione dell'attività psichica inconscia.
Il poeta ed intellettuale francese André Breton definisce il Surrealismo è un dettato del pensiero, senza il controllo della ragione, al di fuori di ogni preoccupazione estetica o morale. Il pensiero, privo di freni inibitori è libero di vagare e raccogliere immagini o idee senza uno scopo preciso. Le forme (salvo che per Mirò) rimangono sempre figure riconoscibili.

Vengono usate le tecniche del:
- frottage: sfregamento di un qualsiasi materiale per colorire su un supporto (cartaceo, telato..) messo a contatto con una superficie non regolare.
- grattage: grattamento o sfregamento del colore steso sulla tela in modo da far emergere il colore sottostante deposto in precedenza
- collage: accostamento casuale di immagini ritagliate da riviste, cataloghi o altro.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017