blakman di blakman
VIP 9176 punti

Robert Rauschenberg - Bed

Realizzato alla età degli anni Cinquanta, Bed è uno dei primi e più noti combine paintings prodotti da Rauschenberg, abbinando oggetti e colori in composizioni che non possono essere definite in senso proprio né pittoriche né scultoree. Si tratta, infatti, della messa in scena di un letto vero e proprio, con tanto di materasso a una piazza, lenzuola, coperta a scacchi e cuscino, appeso alla parte verticalmente e, più che dipinto, "sporcato" di colore. L'opera è ritenuta un manifesto della poetica new dada perché mostra per la prima volta, in modo plateale e certamente provocatorio, l'elevazione dell'oggetto comune, nella sua originaria materialità, al rango di opera d'arte.
L'immagine, che mantiene il carattere del quadro anche perché è appesa al muro secondo un disposizione tradizionale, rappresenta in realtà un "prelievo" dalla vita di ogni giorno. Il "Letto" non è, infatti, solo un'effigie di se stesso, ma un letto a tutti gli effetti. Ed è addirittura usato, sfatto, macchiato a tal punto da accrescere nello spettatore l'impressione di autenticità. L'intenzione dell'autore è dunque quella di far meditare il pubblico sulla sottile soglia che separa la pittura dal suo soggetto, la verità della finzione. Il colore viene usato qui come legante: infatti, le tracce di pittura colata aggiungono alle lenzuola sgualcite qualcosa di vissuto e, a tratti, drammatico.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017