blakman di blakman
VIP 9176 punti

Pablo Picasso - Maya con la bambola


Pablo Picasso, che negli anni del cubismo aveva fortemente subito il fascino del primitivo avvicinandosi con trasporto alla scultura africana, divenne col passare del tempo un estimatore del disegno infantile, al punto di affermare:
"Quando avevo l'età di questi bambini sapevo disegnare come Raffaello, ma mi ci è voluta tutta una vita per imparare a disegnare come loro".
Picasso produsse molte opere di carattere privato e intimo, che spesso hanno per soggetto i figli. Maya con la bambola, dipinta nel 1938, è un ritratto della figlia all'età di tre anni, mentre tiene tra le braccia un bambolotto vestito alla moda marinara. L'artista, che già con il cubismo aveva sperimentato composizioni prive di prospettiva nelle quali spazio e oggetto si compenetrano, qui ha disarticolato la figura (per esempio nel volto e nella disposizione delle gambe), pur dotandola di minuziosi dettagli: i fiocchi dei codini, la pettorina dell'abito, il cinturino delle scarpette nere. L'elemento che ricorda più da vicino il disegno infantile sono però le mani: aperte, piatte, ogni dito ripassato in maniera antinaturalistica di colore verde.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email