blakman di blakman
VIP 9176 punti

Murales messicani

Gli artisti messicani privilegiavano negli anni Venti una forma particolare di espressione artistica: quella dei murales. A differenza di quanto avveniva nel Medioevo e nel Rinascimento, i contenuti della pittura murale del Novecento non avevano un carattere religioso o celebrativo. Esprimevano, al contrario, una forte tendenza alla critica politica e sociale. La personalità artistica del maggior interprete di murales del Novecento, David Alfaro Siqueiros, si formò a diretto contatto con la rivoluzione sociale messicana di inizio secolo. Con Digesto Rivera e Josè Clemente Orozco, Siqueiros ha formato il gruppo dei tre grandi autori di murales messicani. Siqueiros sviluppò un realismo epico al servizio dei suoi ideali sociali e di progresso. Nella seconda metà del Novecento, negli Stati Uniti, prese forma il fenomeno detto della Graffiti Art che si diffuse a livello spontaneo negli anni Ottanta e Novanta. La voglia di scrivere e dipingere sui muri si espresse nei sotterranei delle metropolitane e sui muri delle città attraverso dipinti murali piccoli e grandi. Fra le migliaia di artisti di strada,vanno ricordati Keith Haring e Jean Basquiat. Il loro linguaggio è documentato da pochi disegni e qualche tela.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove