Ominide 1073 punti

Impressione del levar del sole - Claude Monet

Un critico dà il nome “Impressione del levar del sole”. È un dipinto antecedente al 1874 (prima mostra impressionismo) e il critico dà a questo dipinto il titolo di dipinto impressionista. Il pittore non vuole esprimere sé stesso; vuole catturare l’impressione che la natura trasmette in queste condizioni atmosferiche e in questo momento. È l’impressione che suscita il paesaggio sull’artista, che ci viene ridata nell’opera. Le impressioni vanno colte nell’immediatezza. Le pennellate sono molto veloci e ritroviamo i colori complementari. Quest’opera ricorda quelle di Turner. Il colore e ciò che vedo cambiano a seconda di come sono le circostanze atmosferiche. Se piove, se c’è il sole, se c’è la nebbia, se c’è l’alba o il tramonto, cambiano i colori di ciò che vedo. Il paesaggio è quindi mutevole nell’arco della giornata e dell’anno. Monet ama molto la rappresentazione dell’acqua. Questo perché l’acqua riflette la luce e crea riflessi di colore e immagini rifratte. Le figure sono piccole rispetto al paesaggio e sono nere, in controluce. Lo studio della luce e del colore avviene osservando la realtà Le ombre non sono quindi totalmente nere ma hanno una tendenza al blu. Questo perché rispecchia il cielo. Gli impressionisti tendono molto a curare colore e luce. Con l’arrivo della fotografia, gli impressionisti si spostano su quello che la fotografia non poteva dare: il colore.
Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email