blakman di blakman
VIP 9176 punti

Paul Klee - Teatro di marionette


All'inizio del Novecento, il rifiuto della pittura tradizionale che contraddistinse, pur in modi differenti, la maggior parte degli artisti spostò l'attenzione verso forme diverse di sapere e di espressione: la cultura popolare e i suoi manufatti, l'arte e la civiltà dei popoli extraeuropei, le elaborazioni di alienati mentali, l'arte dei bambini. A spingere gli artisti verso questo mondo fu la voglia di allontanarsi dai virtuosismi intellettualistici per ritrovare la dimensione primigenia e spontanea dell'arte. L'espressività infantile fu indubbiamente una componente fondamentale dello stile di Klee e "Teatro di marionette" ne è un eccellente esempio. Su uno sfondo scuro uniforme sono disegnate figure e oggetti caratterizzati da un'assoluta bidimensionalità. Non vi è proporzionalità fra le parti del dipinto e la donna, figura principale del quadro, posta al centro e di dimensioni maggiori, è resa attraverso forme essenziali: semicerchio e cerchi per la testa, un triangolo per la gonna. Il fatto che una forma a cuore ne costituisca il busto la fa diventare una persona affettuosa.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove