Ominide 2487 punti

Paul Cézanne: La Montagne Sainte Victoire

L'opera riproduce un motivo paesaggistico molto caro a Cézanne: la montagna Sainte-Victoire, uno sperone di roccia a est di Aix-en-Provence, la località natale dell'artista.
La pennellata di Cézanne, definita "costruttiva", tende ad amalgamare il paesaggio restituendoci, nell'incastro dei colori, la percezione più ampia possibile. La vastità della valle, ad esempio, è resa con numerose pennellate orizzontali allineate regolarmente.
La profondità spaziale non è prodotta della prospettiva ma da una successione di piani: il muretto, la vegetazione, la campagna e la montagna.
Questo quadro è esemplificativo di ciò che Cézanne intendeva perseguire con la sua pittura: ogni dettaglio dell'opera, prima di essere riprodotto, è "pensato" e rappresentato poi nella sua forma più elementare. Al termine di questo processo selettivo la complessità della natura risulta semplificata, ridotta alla sua assenza.

DATA: 1887-1890
TECNICA: Olio su tela
DIMENSIONI: 65x92 cm
COLLOCAZIONE: Parigi, Musée d'Orsay

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email