Ominide 4479 punti

Il Gotico

Il gotico nasce intorno al 1000 ma arriva in Italia intorno al 1300,sebbene non sia un gotico vero e proprio. La chiesa gotica non ha slancio.
Il matroneo=Prima la messa non si poteva ascoltare insieme,maschio e femmina quindi vengono creati dei corridoi in alto lungo le navate laterali,con delle poltrone su cui si sedevano le donne. Da matrona che è la signora romana.
Architettonicamente abbiamo l’introduzione di una tipologia di arco diversa,ovvero l’arco ogivale:quello che si innalza a punta al di sopra del raggio che deve essere la metà del diametro.
E l’arco rampante sono entrambe due tipologie di arco che conferisce alla struttura maggiore stabilità,quindi le mura possono essere assottigliate e la struttura si innalza verso l’alto(simboleggiando l’avvicinamento a Dio) .

Differenze:
-Questa è una differenza tra il romanico e il gotico,il gotico presenta una struttura più tozza,il gotico più slanciata verso l’alto.

-E vengono anche introdotte molte vetrate ed entra così molta più luce. Il buio doveva creare una sorta di intimità tra Dio e l’uomo nel romanico,invece ora nasce il desiderio di far entrare la luce di Dio nelle chiese,in un certo senso.
-Per dare forza e stabilità alle strutture venivano adottate le guglie che non sono solo un elemento decorativo.
Nel 1500 nasce Giorgio Vasari,che era un critico d’arte,e definisce il gotico uno stile barbaro e chiama Gotico dai “Goti”,popolo barbaro francese per indicare in modo del tutto negativo l’arte degli anni che avevano preceduto il Rinascimento.In effetti prima non c’erano veri e propri architetti e non esistevano precise indicazioni di costruzione. Vasari nel vedere questa disorganizzazione lo definisce gotico.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email