Ominide 470 punti

La basilica di San Marco

La basilica è famosa per la sua originalità rispetto a tutti gli altri edifici religiosi dell'Italia settentrionale dell'epoca.
Si trova a Venezia,precisamente nella piazza che porta il nome del Santo protettore,Piazza San Marco.
I lavori iniziarono nel 1063 e si conclusero nel 1094,sotto il dogato (governo del doge) di Domenico Contarini;che la fece innalzare per dare degne sepolture alle spoglie di San Marco.
Inizialmente nacque come cappella annessa al Palazzo Ducale,in seguito le venne attribuita la funzione attuale.
La caratteristica romanica è la presenza di cupole emisferiche.
Ha una pianta a croce greca cupolata come la Chiesa dei Santi Apostoli di Costantinopoli(distrutta nel 1461).

La struttura è di 3 navate per ogni braccio della croce greca;inoltre dinanzi all'entrata si sviluppa l'atrio porticato.
Le navate centrali sono composte da campate quadrate sormontate dalle cupole emisferiche.
Le navate laterali hanno massicce volte a botte.
All'interno si riscontrano sia elementi orientali che occidentali.
Gli elementi orientali sono i mosaici;mentre il principale elemento occidentale è la cripta-mausoleo di San Marco.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email