La Basilica di san Marco

La basilica di San Marco prende il suo nome dalle spoglie del santo,conservate al suo interno. I veneziani costruirono inizialmente un basilica a croce greca,ma di questa prima chiesa abbiamo solo poco tacce perchè ci fu un incendio. Nel 1063 il doge dei contadini costruì una chiesa per ricordare l'apostolo a Venezia(una delle 4 repubbliche marinare). Si ispirò alla basilica di Bisanzio, come Santa Sofia. La pianta della Basilica di San Marco è è una pianta a croce-greca come la prima, ma con maggiori dimensioni. Vi un nartece che continua a U a destra e a sinistra sui lati longitudinali delle navate. Le cupole sono molte e di diverse dimensioni,sono sostenute da volte a botte che si scaricano sui pilastri. Al livello superiore nell'interno vi è il matroneo. Vi è una cupola centrale che si incontra nell'incrocio dei bracci della croce. L'interno è tripartito in tutti e quattro i bracci,ottenuta agli estremi da pilastri,che nella navata longitudinale sono intervallati da colonne di raccordo che sostengono archi a tutto sesto.Nelle navate trasversali si trova la stessa struttura anche i pilastri sono due.

In asse con le navatelle e la navata centrale si trova l'abside centrale e 2 laterali.L'abside centrale è grande e ci sono 3 cappelle disposte a raggera con pianta semi circolare,la stessa cosa si ripete delle altre due absidi. All'esterno il profilo dell'abside maggiore è curvilineo,mentre le altre due sono rettilinee.Sui 4 bracci della croce ci sono le cupole maggiori.Nel portico le cupole medie,in ogni capriata si trova una piccola cupola. All'interno ci sono altre cupole agli angoli delle navate. All'esterno si presenta leggera grazie alle cupole emisferiche.
Anteriormente al lato e al portico vi sono 5 entrate semicircolari.La cupola maggiore riceve la luce da una serie di finestre disposte sulla base della cupola. La basilica è ricca di mosaici d'oro,di ispirazione bizantina. Ogni cupola ha un proprio soggetto(dell'ascensione,della pentecoste, ecc.). Sulle pareti laterali si trovano la rappresentazione dell'antico e dell nuovo testamento. In stile romanico, la decorazione è presente anche nel portico e nell'atrio,in quest'ultimo vi è la cupola della genesi.Dato che la decorazione racconta una storia è in stile romanico,ma dato che vi è un fondo dorato risente l'influenza bizantina.Nella cupola della genesi abbiamo serafini e cherubini hanno sei ali, perché la luce di Dio è abbagliate.La sfera blu rappresenta l'universo,il blu è il colore del cosmo.La decorazione finale nell'esterno e nella parte superiore è in stile gotico,un tutt'uno con il Palazzo Ducale, creato un secolo dopo.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email