Ominide 470 punti

Basilica di San Gimignano

La basilica fu innalzata a partire dal 1099,fu consacrata nel 1184 ma i cantieri si chiusero solo nel XV secolo.
Il costruttore è Lanfranco,uno dei primi ad essere noti in quest'epoca nel quale gli artisti rimanevano anonimi.
Lanfranco curò anche le parti decorative dell'intera basilica,appoggiandosi allo scultore Wiligelmo,famoso in tutta Europa per le sue sculture,e per molti altri elementi decorativi religiosi.
Poggia sulle fondamenta di un'antica chiesa dell' VIII secolo.
Ha la stessa struttura di Sant'Ambrogio a Milano,con quindi anche la sua tipica facciata a salienti.

La navata centrale è divisa in 5 campate rettangolari sorretta da 8 massicci pilastri a fascio e con volte a crociera,che nel XIV secolo sostituirono le capriate lignee.
Il matroneo (affacciata sovrastante le navate laterali) non è praticabile ed è suddiviso in una serie di trifore (incavi divisi in tre parti da due piccole colonne).
La cripta conserva i resti di San Gimignano,il protettore della città di Modena;mantiene la stessa struttura a tre navate del pian terreno della basilica;dalla fine del XI secolo è sorretta da ben 60 capitelli.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità