Ominide 1161 punti

Scultura Greca: stile severo

In seguito alle guerre persiane, Atene diventa una città piuttosto importante e da lì comincia ad evolversi la scultura, dando vita allo stile severo,
Nello stile severo viene eliminato il sorriso arcaico per due motivi, perché i Greci stavano passando un periodo difficile o perché erano diventati così bravi da riuscire a raffigurare visi seri. La seconda teoria è la più accreditata.
I visi dei personaggi erano più tondeggianti, i capelli erano meno rigidi, sembravano più naturali e le posizioni variavano di statua in statua.
Le statue venivano fatte con un modello di terracotta o gesso, con a cera. Veniva poi chiuso in uno stampo e da dei fori entrava il bronzo, e in seguito alla solidificazione, si estraeva la statua.
Un esempio importante è Zeus o Poseidone di Capo Artemisio.

Zeus o Poseidone di Capo Artemisio

La scultura non ha un vero e proprio protagonista perché il personaggio raffigurato ha la barba, come Zeus e come Poseidone, inoltre una mano è vuota perché vi è andato perso ciò che teneva. Probabilmente se vi fosse stato qualcosa legato ai fulmini era Zeus, se invece avesse tenuto in mano il tridente sarebbe stato Poseidone. La statua è di bronzo, le gambe sono divaricate, l'anatomia del corpo è perfetta, vi è inoltre equilibrio e simmetria perché la statua sarebbe perfettamente inseribile in un quadrato. Vi sono particolari nella barba e negli occhi in avorio.
Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email