Ominide 470 punti
Architettura etrusca - Riassunto

I centri abitati sorgevano sui colli e avevano edifici in legno;erano costruiti secondo delle regole ordinatrici simili a quelle dei Romani che costruivano le città su strade perpendicolari tra di loro.

L' Arco reale di Volterra é uno dei più importanti archi ancora intatti costruiti dagli Etruschi.
É formato da conci ovvero pietre lavorate aventi una forma trapezoidale.
Ai tre vertici dell'immaginario triangolo inscritto nel semicerchio dell'arco si trovano tre teste sporgenti in peperino scuroche probabilmente raffiguravano tre divinità.

Siccome le città etrusche furono quasi completamente distrutte dai Romani,lo studio dei centri abitati avviene attraverso lo studio delle necropoli e delle statuette votive ritraenti edifici come templi e case.

Gli Etruschi vedevano la struttura della tomba come l'abitazione del defunto.

Le tombe si trovano in tre modi diversi:a tumulo,ad ipogeo e ad edicola.

La tomba a tumulo detta anche a tholos é composta da una pseudocupola costituita da pietre non scanalate(l'assenza di scanalatura é un anticlassicismo frequente nell'arte etrusca) e da un pilastro rastremato che si trovava al centro della tomba.

La tomba ad ipogeo é la riproduzione di una casa con più stanze,ovvero la casa di un aristocratico.Si distingue a sua volta in due sottogruppi:tomba a camera che era completamente sotterranea e tomba rupestre che era scavata nella roccia o posizionata in una cavità naturale.

La tomba a edicola invece sono completamente sopraelevate dal terreno e sono casette rettangolari con un tetto spiovento.
Rispetto alle tombe sotterranee ne sono rimaste molte di meno.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email