Ominide 1796 punti

Prima guerra punica in Sicilia


Finché Roma rimase la piccola città del commercio dal fiume Tevere, Cartagine regnò sovrana; ma l'isola di Sicilia sarebbe il punto di infiammabilità per il crescente risentimento romano dei Cartaginesi. La Sicilia era in parte sotto il dominio cartaginese e in parte sotto il dominio romano. Quando Gerone II della vicina Siracusa combatté contro i Mamertini di Messina, i Mamertini chiesero prima Cartagine e poi Roma per chiedere aiuto. I Cartaginesi avevano già accettato di aiutare e si sentirono traditi dall'appello dei Mamertini a Roma. Hanno cambiato squadra, inviando forze a Gerone II. I Romani combatterono per i Mamertini di Messina e, nel 264, Roma e Cartagine si dichiararono guerra per il controllo della Sicilia.
Se il governo cartaginese avesse meglio fornito e rafforzato Amilcare, molto probabilmente avrebbero vinto la guerra, ma, invece, si accontentarono di accaparrarsi le loro ricchezze e si fidarono di Amilcare e dei suoi mercenari per occuparsi della guerra. Ha sconfitto i Romani a Drepana nel 249 a. C., ma poi è stato costretto a ritirarsi a causa della mancanza di manodopera e rifornimenti. Secondo lo storico Durant, i Romani, più esperti nelle battaglie navali ora erano meglio equipaggiati e guidati, vinsero una serie di vittorie decisive su Cartagine e nel 241 a. C. i Cartaginesi fecero causa per la pace.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email