Sapiens Sapiens 12185 punti

Diocleziano: la riforma dello Stato


Con la sua riforma dello Stato, Diocleziano tenta di rafforzare il potere centrale. Egli intraprende il cammino verso la monarchia e dall’Imperatore egli fa dipendere un esercito molto forte ed un gran numero di funzionari molto fidati. Essa si articola in tre ambiti: ruolo e funzione dell’imperatore, riforma dell’esercito, riforma delle istituzioni e riforma territoriale.
L’Imperatore non è più primo magistrato, bensì un monarca. Egli detiene il potere legislativo assoluto ed ha la prerogativa di nominare personalmente i funzionari di corte.
Per quanto riguarda l’esercito, quest’ultimo è diviso in due corpi: le truppe di frontiera e le truppe da combattimento, chiamate rispettivamente limitanei e comitatus. In ogni legione viene diminuito il numero dei soldati, questo per evitare che nessun comandante avesse la possibilità di ricorrere a grandi masse di soldati per tentare un colpo di stato; in cambio, è aumentato il numero delle legioni. Il nuovo sistema dette efficienza all’esercito, ma comportò un peso non indifferente per le finanze dello Stato, ancor più grave se messo in relazione con un’epoca di regresso demografico ed economico.
La riforma delle istituzioni prevede la suddivisione del potere fra due”Augusti”, i quali a loro volta nominano i due”Cesari”. I due Augusti e i due Cesari, cioè i quattro tetrarchi (da tetrarchia = governo di quattro), governano, da quattro capitali diverse, le diocesi a loro affidate. In questo modo, il governo diventava collegiale. Le quattro capitali erano Treviri, Milano, Sirmio e Nicomedia, in cui risiedeva lo stesso Diocleziano. A Roma rimase il Senato, praticamente ridotto ad essere soltanto un consiglio comunale della città
La riforma territoriale prevede la suddivisione dell’Impero in dodici diocesi, organizzate, a loro volta, in province. In questo modo, fu abolito qualsiasi privilegio fino ad allora riservato all’Italia in quanto la penisola si trovò equiparata a tutte le altre parti dell’ Impero.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Roma antica - Successione di Augusto