Ominide 1660 punti

L'antica Roma

Nell'antica Roma, come in Grecia, l'economia era prevalentemente basata sull'agricoltura e sull'allevamento. Gli scambi commerciali, pur favoriti dalla presenza del fiume Tevere che consentiva alle navi di risalire dal mare fino alla città, furono per lungo tempo limitati e basati sopratutto sul baratto. Solo intorno alla metà del IV secolo a.C , infatti, Roma coniò le prime monete statali sull'esempio di quelle monete diffuse nelle colonie greche dell'Italia meridionale.
La società romana dei primi secoli era fondata su una rigida suddivisione in classi: i patrizi, unici titolari dei diritti di cittadinanza e della proprietà dei terreni agricoli, costituivano la classe dominante; in posizione subalterna erano invece i plebei che non possedevano terre proprie e lavoravano come salariati agricoli oppure come artigiani o piccoli commercianti.

Vi erano gli schiavi, a cui erano affidati i lavori domestici e la coltivazione dei campi.
Anche a Roma l'economia si basava sulla forza lavoro degli schiavi che erano privi di diritti ed erano considerati un patrimonio di cui i proprietari potevano liberamente disporre. Con l'espansione territoriale di Roma, prima nella penisola italica e in seguito lungo le coste del Mediterraneo, assunsero nuovo impulso le attività commerciali e artigianali e soprattutto furono acquisite nuove terre che andarono a incrementare le proprietà dell'aristocrazia romana.
La produzione agricola venne organizzata secondo il sistema della villa, fattoria di grandi dimensioni che impiegava numerosi braccianti e schiavi e in cui si producevano sopratutto cereali, olio e vino.
La grande disponibilità di terreni portò un nuovo impulso anche all'allevamento che era praticato lasciando gli animali al pascolo su grandi superfici. Le cospicue ricchezze che si formarono in seguito allo sfruttamento agricolo dei territori conquistati non vennero reinvestite in nuove attività produttive.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017