Ominide 1778 punti

Dopo molti secoli di splendore e di ricchezza le città sumere si indebolirono fino a favorire gli Accadi, la popolazione che viveva nella città di Accad (sempre in Mesopotamia) e che guidata dal rivoluzionario Sargon I conquistò le città sumere.
Gli Accadi unificarono le città conquistate e in questo modo, nel 2300 avanti Cristo diedero vita al primo vero e proprio impero della storia dell’umanità. Questo impero aveva dimensioni molto rilevanti in quanto andava dal mar Mediterraneo fino al golfo Persico.
Il fondatore di questo impero, che era appunto Sargon I venne raccontato dalla sua popolazione come Mosè, che fu abbandonato in un fiume e che poi portò il proprio popolo nella terra promessa (in questo caso la zona occupata dai sumeri).
La popolazione riteneva anche che Sargon era il re “legittimo” in quanto era stato scelto dagli dei, dimostrando così un ideologia imperiale che diffondeva la convinzione che il re aveva avuto il diritto di governare dagli dei e che quindi i suoi sovrani dovevano sottomettersi. L’impero accadico durò circa per due secoli in quanto successivamente vennero conquistati da un altro popolo, che era nomade: i Gutei. Mentre nel sud della Mesopotamia invece ci fu una rivolta e le città sumere ripresero la loro indipendenza e ebbero un secolo di grandissimo splendore.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email