Ominide 1490 punti

L’omogamia

La coppia comincia con la scelta del coniuge. Per il senso comune questa scelta, ieri operata dalle famiglie è divenuta libera, aperta, incerta. Effetto degli incontri casuali, dell’imprevedibilità del sentimento amoroso, o di un calcolo d'interesse ponderatamente considerato. L'importanza di questo avvenimento, che racchiude in sé l’avvenire selezionando tra molteplici destini possibili, giustificava il fatto che un tempo tanta indeterminatezza venisse circoscritta.

Nel 1959, l'Istituto nazionale francese di studi demografici (Ined) conduce una vasta inchiesta diretta da Alain Girard. I risultati, divenuti celebri, vengono pubblicati nel 1964. Essi possono essere riassunti in due formule: una persona qualsiasi non sposa una persona qualsiasi (ossia: non ci si sposa a caso); chi si somiglia si piglia. Venticinque anni più tardi, Michel Bozon e Francois Héran mettono in cantiere una nuova ricerca (considerando circa 3.000 persone) per verificare le ipotesi e per approfondire lo studio dei meccanismi di scelta. La conclusione è netta: «Il “fulmine” quando cade non cade % in un luogo qualsiasi: esso colpisce di preferenza la diagonale». Diagonale che attraversa da un lato all’altro un grafico a doppia entrata che incrocia la professione del padre della donna e la professione del padre dell’uomo. Si constata che (con tassi superiori del 50% rispetto alla media) gli artigiani scelgono come compagni per i loro figli ì figli di artigiani, i commercianti i figli di commercianti, gli ingegneri ì figli di ingegneri, gli insegnanti i figli di insegnanti, gli operai qualificati di tipo industriale 1 figli degli operai qualificati di tipo industriale, gli operai qualificati di tipo artigianale i figli degli operai qualificati di tipo artigianale, gli operai non qualificati di tipo industriale ì tigli degli operai non qualificati di tipo industriale ecc. L’omogamia è particolarmente forte alle due estremità della scala sociale. Venticinque anni dopo l'inchiesta di Alain Girard, l'endogamia (la scelta di un coniuge clic abbia la medesima origine geografica) è un po'meno marcata, essendo ciò logicamente legato allo sviluppo della mobilità residenziale. Ma bisogna sotto-lineare che l'evoluzione è molto lenta: ancor oggi, quasi tuia volta su due l'uomo c la donna che formano una coppia sono nati nella medesima provincia. Quanto all'omogamia socio professionale, anche se essa tende a diminuire molto leggermente, è verosimile che si tratti di tu: semplice scivolamento di criteri m quanto il mestiere diviene meno discriminante del livello di reddito, della posizione sociale, delle affinità culturali.
Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email