Ominide 1796 punti

Flusso a due fasi della comunicazione


Nei primi studi sociologici sui mezzi di comunicazione di massa si era messo in evidenza come i mezzi di comunicazione, all'epoca televisione e stampa, fossero in grado di influenzare direttamente le persone portandole a mettere qualsiasi tipo di comportamento.
Quindi queste prime teorie vedevano il potere dei mass media come assoluto e uguale per ogni tipo di personale. In seguito a questo modello che possedeva pochi studi a favore venne elaborata la teoria del flusso a due fasi della comunicazione. Ciò che i sociologi osservarono è che nella società vi sono delle persone che sono ritenute più rilevanti di altre, che verranno definite da questa teoria come opinion leader. Queste persone hanno la capacità di influenzare le altre persone e portarle a sostenere determinate opinioni. Gli opinion leader sono delle persone che si trovano ad uno status leggermente superiore e che hanno un maggiore accesso ai mezzi di comunicazione di massa. Dopo essersi informati tramite i canali televisivi o i giornali essi diffondono le proprie opinioni con le altre persone. Non è un'azione intenzionale, le persone si ritrovano a parlare di temi comuni al bar, ma tra queste persone che si riuniscono vi sono sempre persone più rilevanti e la cui opinione è maggiormente presa in considerazione, questi vengono ritenuti opinion leader.
Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email