Ominide 1796 punti

Gli effetti dei media tra rafforzamento e conversione


Le varie teorie sociologiche che hanno riguardato i mezzi di comunicazione di massa hanno tentato di individuare quale sia e quanto sia potente l'influenza di tali mezzi di comunicazione.
Le prime teorie affermarono che il potere fosse illimitato mentre successive elaborazioni misero in discussione tale presupposto.
Ciò che in seguito si è chiesto è quale tipo di manipolazione potesse essere attuata dalla televisione o dalla stampa.
Klapper fu uno studioso che contrapponendosi agli studi precedenti affermò che i soggetti non venivano completamente influenzati dai mezzi comunicativi ma che ciò che veniva messo in atto da tali canali fosse solo un processo di rafforzamento.
Secondo Klapper quindi le persone quando venivano esposte ai canali mediatici avevano la tendenza ad rafforzare le opinioni che però avevano già sviluppando precedentemente. Con questa teoria si va ad annullare completamente la possibilità che i mezzi di comunicazione svolgano un'azione manipolatoria sulle persone.
Klapper ha anche tentato di analizzare cosa accade ai soggetti i quali vengono esposti ad un argomento di cui non hanno ancora elaborato un'opinione. Egli afferma che in questo caso i mezzi comunicativi possano influenzare il processo di formazione dell'opinione su un terminato argomento.
Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email