skirian di skirian
Ominide 11 punti

Personaggi


1) Mirandolina: la Locandiera; una donna non eccessivamente bella, ma capace di far innamorare qualsiasi uomo. Approfittatrice, distaccata ed orgogliosa di sé, è la causa della metamorfosi del Cavaliere di Ripafratta: essendo abituata alle adulazioni dei clienti della locanda, è indispettita dall’indifferenza del Cavaliere. Scommette con se stessa di riuscire a farlo “cadere” e ci riesce. È quindi una donna molto determinata ed indipendente. Infine, capiamo che è più interessata al suo stato sociale e alla sua sicurezza economica, rispetto alla sua felicità in fatto d’amore.

2) Marchese di Forlipopoli: un uomo tirchio, approfittatore, parassita, ma disposto a “spendere” per Mirandolina. È infatti una “vittima dell’amore”. È molto convinto di se stesso, ma teme il suo rivale, il Conte. A differenza di quest’ultimo, che offre a Mirandolina doni costosi, il Marchese le offre ripetutamente la sua protezione.

3) Conte d’Albafiorita: simile al Marchese in fatto di amore e autoconvinzione, ma il suo opposto in fatto di denaro: è infatti un uomo generoso, o meglio, incurante nell’elargizione di denaro poiché molto ricco. Come il Marchese, basa il corteggiamento e l’amore sui doni materiali. 

4) Cavaliere di Ripafratta: una sorta di protagonista, poiché soggetto di una grandissima trasformazione da uomo indipendente e distante dall’amore, che odia il genere femminile in generale, ad innamorato pazzo, totalmente fuori di sé e devoto alla Locandiera. È un personaggio, come Mirandolina, molto riflessivo: spesso cerca di autoconvincersi di non essere caduto nel “laccio” dell’amore, ma poi ammette il fatto a se stesso e si abbandona alla passione, convinto che Mirandolina sia diversa, sincera, onesta. Alla fine si potrebbe dire che torna allo stato iniziale, in quanto ormai consapevole di essere stato ingannato.

5) Fabrizio: futuro sposo di Mirandolina; non troppo approfondito; anch’egli innamorato di lei, ma piuttosto schivo e riservato, forse perché di stato sociale inferiore rispetto ai suoi rivali in amore.

6) Ortensia: una comica, personaggio secondario ma comunque importante, poiché contribuisce a delineare il personaggio femminile stereotipato nella commedia (parassitismo, inganno, derisione, ridicolaggine)

7) Dejanira: la compagna di Ortensia, molto più ingenua di lei, molto più leggera e superficiale, ma con la stessa indole di fondo..

Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità