pexolo di pexolo
Ominide 6522 punti

Tradizionalisti e giusnaturalisti

La corrente tradizionalista, che fa capo ad Hobbes, crede che gli uomini non siano capaci di convivere pacificamente senza un’autorità, perché sono sprovvisti di una ragione naturale che li renda capaci di discernere la verità. La volontà del sovrano, la cui autorità ha fondamento divino, serve da norma per uscire dallo stato di natura. I giusnaturalisti, al contrario, fondano il diritto su un “principio di socievolezza”, tale per cui la ragione è sufficiente a far nascere un patto sociale fondato sull'accordo reciproco. Beccaria non si riconosce a pieno in nessuna delle due precedenti ipotesi. Egli nega in tutto e per tutto che la ragione svolga un ruolo nella genesi delle società, e non ne bilancia l’assenza ricorrendo a una potenza provvidenziale o istintiva. Atto conclusivo di un semplice conflitto di passioni, la società sembra fondarsi interamente su considerazioni di utilità pubblica.

Causa del patto

Nella genesi delle società civili, secondo Beccaria, la guerra degli interessi non è stata improvvisamente placata nella pace della ragione; il patto è un sacrificio che inaugura una rinuncia obbligata, malinconica ed amara. La situazione estrema che ha reso necessaria la società, cioè il passaggio allo stato civile, è la stanchezza di vivere in un continuo stato di guerra. Ma non si parla di paura della morte: il patto non è stato stipulato né a partire da semplici valori, che autorizzano il ricorso all'anarchia, né perché era in gioco la conservazione della vita, il che avrebbe autorizzato qualsiasi dispotismo (in questo modo Beccaria cerca di esorcizzare il rischio dell’”hobbesismo”). Gli uomini non potevano aspirare ad un bene che non possedevano; perciò, secondo Beccaria, la stanchezza che ha portato al patto è stata causata dall'impossibilità di godere di un bene che già possedevano: la libertà. La causa del patto è la stanchezza intesa come incertezza di avere, in futuro, una vita sicura e tranquilla. Infatti, c’è libertà politica solo in assenza di paura, dunque all'interno della zona di certezza tracciata dal perimetro delle leggi.
Hai bisogno di aiuto in Autori e opere 700?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email