Educazione fisica a scuola, ora potresti fare lezioni di Yoga

Andrea Carlino
Di Andrea Carlino

Lo yoga inserito nel programma di educazione fisica? Sì, presto potrebbe diventare realtà. Il presidente del consiglio, Paolo Gentiloni, a margine dell'incontro con il suo omologo indiano Narendra Modi, ha comunicato che l'Italia esplorerà le possibilità di introdurre la pratica yoga nel programma di educazione fisica delle scuole italiane e di ottenere la certificazione per l'insegnamento dello yoga da parte di istituzioni qualificate di yoga in India. In realtà non è una novità assoluta: il primo di cinque protocolli d’intesa siglati dallo Stato italiano con la Federazione yoga risale al 1998, l’ultimo al 2015.

Protocollo

Attualmente esiste la possibilità per le scuole di aderire su base volontaria a questo protocollo. La Federazione italiana yoga ha il compito di certificare che i maestri iscritti all’Albo abbiano intrapreso un percorso di formazione e ottenuto il Diploma federale. Non solo: gli insegnanti devono avere maturato almeno due anni di esperienza di insegnamento dopo il diploma e seguire annualmente i corsi di aggiornamento. C'è, però, un problema: i docenti vanno pagati e vista la scarsità di fondi, i corsi sono partiti sono in alcune scuole.

Giornata mondiale dello Yoga

La giornata internazionale dedicata allo yoga è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2014 su richiesta del primo ministro indiano, Narendra Modi. La ricorrenza cade ogni anno il 21 giugno e si celebra in tutto il mondo attraverso numerose iniziative ed eventi. Questa data non è casuale poiché segna anche l'inizio del Dakshinayana, cioè un periodo di tempo di sei mesi che, nella tradizione indiana, rappresenta una fase di cambiamento e purificazione del corpo.

Anti-stress

Non sarà la panacea per tutti i mali, ma la pratica dello yoga oltre ad avere benefici per il fisico si candida pure a potenziale antidepressivo. L'antica disciplina orientale, che ha preso sempre più piede in tutto il mondo, secondo gli scienziati può diventare un complemento alle terapie tradizionali per curare, dunque, la depressione. Nel mondo, complici pure le celebrità come la top model Gisele Bundchen o la cantante Miles Cyrus, le mode legate a questa disciplina si moltiplicano. L'idea che lo yoga possa essere un trattamento complementare o alternativo per la salute mentale è così valido che addirittura l'esercito degli Usa sta pensando di creare dei suoi programmi dedicati.
Commenti
Consigliato per te
Come affrontare un'interrogazione senza aver studiato
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta