Giovani e sesso: 1 su 4 malato di porno

Margherita Paolini
Di Margherita Paolini

pornodipendeza tra i giovani: un adolescente su 4 ne soffre

La rete e le sue insidie. All’interno dell’universo del web frequentatissimo dai giovani, tra social network e chat fanno capolino e conquistano la pole position degli accessi i siti porno. Quella di restare connessi a guardare immagini hard vietate ai minori di 18 anni, più che un’esperienza sporadica rischia di diventare tra gli adolescenti una vera e propria abitudine. Da qui alla porno dipendenza il passo è brevissimo. E’ circa 1 ragazzino su 4 a soffrirne: questa la rivelazione della Società italiana di andrologia medica e medicina della sessualità. La notizia è riportata da La Stampa.it.

I DATI

- Secondo le stime presentate dall’Istituto progetto uomo durante il Festival dei Saperi educativi, sarebbe il 25% dei giovani compresi tra i 14 e i 16 anni a frequentare abitualmente siti porno vietati ai minorenni. Il numero degli affezionati a questi siti sarebbe dal 2005 ad oggi aumentato da 5 a 8 milioni, e di questi un frequentatore su 10 non ha ancora compiuto i 18 anni. Insomma si tratta di una realtà molto allarmante soprattutto in virtù dei seri rischi che gli adolescenti possono correre, in primis quello della porno dipendenza.

CHE COS’E’ LA PORNODIPENDENZA?

- Secondo la spiegazione dello psicologo Stefano Bovero a La Stampala dipendenza da sesso non è un fenomeno nuovo. Si tratta di un comportamento caratterizzato da un desiderio sessuale anomalo che coinvolge l’attività del pensiero a tal punto da interferire seriamente con le normali attività quotidiane, e persino da non consentire più di perseguire altri scopi nella vita”. E in collegamento a questo disturbo sorge la porno dipendenza che, sempre stando a quanto rivelato da Bovero, “appare come una particolare estensione autoerotica dello stesso aspetto compulsivo”. Per il direttore del Centro per le psicopatologie da web del Policlinico Gemelli di Roma, Federico Tonioni, la frequentazione abituale di certi siti e l’uso di pratiche come il cyber sex, possono indurre i ragazzi ad una vera e propria “dissociazione mente-corpo”.

Guarda il video in cui il Dott. Tonioni parla della dipendenza dal web


Fonte: Benessere|com

LE CONSEGUENZE SULLA SALUTE

- Ciò che sfugge alla maggior parte di adolescenti è che restare connessi per ore e ore a siti porno, diventandone abituali frequentatori, può causare gravi conseguenze sulla salute sia fisica che mentale. Infatti, partendo dal presupposto che ogni dipendenza è gravemente dannosa, quella da pornografia può provocare vere e proprie disfunzioni, come il calo effettivo del desiderio sessuale e l’eiaculazione precoce. Tramite l’autoerotizzazione innescata dalle immagini dei siti porno, si va incontro ad un effettivo calo del desiderio risolto in autonomia ed evitando così contesti ed esperienze affettive reali.

E tu frequenti siti porno? Conosci qualche compagno affetto da questa dipendenza?

Margherita Paolini

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta