Settore Tecnologico – Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni

Cristina Montini
Di Cristina Montini

Profilo educativo, culturale e professionale dell'Istituto tecnico, Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, con relativo piano degli studi

SETTORE TECNOLOGICO
INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

Lo sai che?
Il 17% delle Imprese operanti nei Servizi informatici e delle telecomunicazioni prevedono assunzioni?
(Fonte: Banca dati Excelsior-Unioncamere)

Per chi...
>
vuole essere al centro dell'innovazione tecnologica

Se...
>
ti appassiona il mondo della comunicazione e delle nuove tecnologie ad essa applicate

Descrizione dell'indirizzo
Frequentando questo indirizzo è possibile acquisire le competenze necessarie per lavorare in imprese specializzate nella produzione di software, nel dimensionamento ed esercizio dei sistemi di elaborazione dati. In particolare imparerete a sviluppare software e progettare sistemi industriali e di telecomunicazione.

Il diplomato in questo indirizzo è in grado di:
> avere competenze specifiche nel campo dei sistemi informatici, dell’elaborazione dell’informazione, delle applicazioni e tecnologie Web, delle reti e degli apparati di comunicazione;
> avere competenze e conoscenze che, a seconda delle declinazioni che le singole scuole vorranno approfondire, si rivolgono all’analisi, progettazione, installazione e gestione di sistemi informatici, basi di dati, reti di sistemi di elaborazione, sistemi multimediali e apparati di trasmissione dei segnali;
> avere competenze orientate alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni che, sempre a seconda della declinazione che le singole scuole vorranno approfondire, possono rivolgersi al software: gestionale – orientato ai servizi – per i sistemi dedicati “incorporati”;
> esprimere le proprie competenze nella gestione di progetti, operando nel quadro di normative nazionali e internazionali, concernenti la sicurezza in tutte le sue accezioni e la protezione delle informazioni (“privacy”).

In particolare è in grado di:
> collaborare, nell’ambito delle normative vigenti, ai fini della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale e di intervenire nel miglioramento della qualità dei prodotti e nell’organizzazione produttiva delle imprese;
> collaborare alla pianificazione delle attività di produzione dei sistemi, dove applica capacità di comunicare e interagire efficacemente, sia nella forma scritta che orale;
> esercitare, in contesti di lavoro caratterizzati prevalentemente da una gestione in team, un approccio razionale, concettuale e analitico, orientato al raggiungimento dell’obiettivo, nell’analisi e nella realizzazione delle soluzioni;
> utilizzare a livello avanzato la lingua inglese, per interloquire in un ambito professionale caratterizzato da forte internazionalizzazione;
> definire specifiche tecniche, utilizzare e redigere manuali d’uso.

Puoi scegliere tra le seguenti articolazioni:

> Informatica
> Telecomunicazioni

Piano degli studi
(a cui vanno aggiunti gli insegnamenti generali comuni a tutti gli indirizzi del settore tecnologico)


* Le ore indicate con asterisco sono riferite alle attività di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici.
** I risultati di apprendimento della disciplina denominata “Scienze e tecnologie applicate”, compresa fra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferiscono all’insegnamento che caratterizza, per il maggior numero di ore, il successivo triennio.

e dopo il diploma...
potrai continuare gli studi presso gli Istituti tecnici Superiori dell'Ambito "Metodi e tecnologie per lo sviluppo dei sistemi software" attualmente presenti a: Pordenone e Genova.

Tra le figure professionali più richieste per l'intero settore cui accedere anche con livelli di istruzione post-diploma: Tecnico di centro supervisione e controllo reti, Tecnico informatico, Database administrator, TLC Consultant, Project manager, Security auditor.
(Fonte:ISFOL)

Commenti
Consigliato per te
Come affrontare un'interrogazione senza aver studiato
Skuola | TV
Prima volta: tutte le difficoltà che si possono incontrare

Ospite in studio una psicosessuologa che ci parlerà delle difficoltà che ragazzi e ragazze possono incontrare durante la loro prima volta.

22 novembre 2017 ore 16:30

Segui la diretta