Liceo scientifico tradizionale o scienze applicate: le differenze

Lucilla Tomassi
Di Lucilla Tomassi
liceo scientifico scienze applicate

Con gennaio arriva un momento particolarmente difficile nella vita di tutti i ragazzi che stanno frequentando la terza media: la scelta dell’istituto superiore che dovranno frequentare per i prossimi cinque anni. Moltissimi sono gli studenti che ogni anno optano per frequentare il liceo scientifico, considerato spesso come uno degli istituti in grado di fornire un’educazione e una formazione senza pari: c’è però una diramazione di questo liceo che spesso viene sottovalutata e lasciata da parte.
Ecco perché noi di Skuola.net oggi vogliamo spiegarvi la differenza tra il liceo scientifico tradizionale e l’opzione scienze applicate, così da fugare ogni dubbio per poter prendere la strada più adatta a voi.

Leggi anche:


Che differenza c’è tra il Liceo scientifico tradizionale e Scienze applicate?


Spesso la motivazione per gli studenti che scelgono il liceo scientifico come scuola superiore è legata al loro interesse per la matematica, le scienze e la fisica. Infatti questo indirizzo di studi è finalizzato all’approfondimento della cultura scientifica in sintonia con lo studio delle materie letterarie ed umanistiche, compreso il latino, ma escluso il greco antico, prerogativa del Liceo Classico. Il liceo scientifico, quindi, rappresenta una soluzione per avere un’ottima base culturale ampia nelle materie scientifiche, che quindi facilita l’accesso alle facoltà di carattere tecnico-scientifico, ma senza trascurare le discipline classiche e umanistiche, così da poter dare basi sufficientemente approfondite anche per coloro che una volta terminati i cinque anni di studio decidano di voler intraprendere studi umanistici. Ma che differenza c’è tra l'indirizzo tradizionale e quello di scienze applicate?
La differenza tra le due diramazioni sta proprio in questo: se l’opzione tradizionale comprende al suo interno anche i fondamenti di natura umanistica, questi sono però esclusi, almeno in parte, dall’opzione Scienze Applicate, che invece punta a far acquisire agli studenti competenze particolarmente avanzate negli studi scientifici e tecnologici, con spazio maggiore per l'informatica e la biologia, la chimica, la fisica e le scienze della Terra affrontate per un maggior numero di ore, con ampio ricorso ad attività di laboratorio, eliminando quindi lo studio del latino.

Monte ore a confronto: liceo scientifico tradizionale vs scienze applicate


Ma vediamo nel dettaglio il confronto tra le lezioni che si svolgono settimanalmente in questi due differenti indirizzi:
Materie Liceo Scientifico tradizionale:

  • Lingua e letteratura italiana : 4 ore a settimana per 5 anni

  • Lingua e cultura latina: 3 ore a settimana per 5 anni

  • Lingua straniera: 3 ore a settimana per 5 anni

  • Matematica: 5 ore a settimana (con informatica) nel biennio, 4 ore nel triennio

  • Fisica: 2 ore a settimana nel biennio, 3 ore a settimana nel triennio

  • Scienze naturali: 2 ore a settimana nel biennio, 3 ore a settimana nel triennio (Biologia, Chimica, Scienze della Terra)

  • Storia e Geografia: 3 ore nel biennio

  • Storia: 2 ore a settimana nel triennio

  • Filosofia: 3 ore a settimana nel triennio

  • Disegno e storia dell’arte: 2 ore a settimana per 5 anni

  • Scienze motorie e sportive: 2 ore a settimana per 5 anni

  • Religione cattolica o Attività alternative: 1 ora a settimana per 5 anni



Materie Liceo Scientifico con indirizzo Scienze applicate:

  • Lingua e letteratura italiana: 4 ore a settimana per 5 anni

  • Lingua straniera: 3 ore a settimana per 5 anni

  • Matematica: 5 ore a settimana al primo anno; 4 ore a settimana per i 4 anni successivi

  • Fisica: 2 ore a settimana nel biennio, 3 ore a settimana nel triennio

  • Scienze naturali: 3 ore a settimana al primo anno; 4 ore al secondo anno, 5 ore a settimana nel triennio (Biologia, Chimica, Scienze della Terra)

  • Informatica: 2 ore a settimana per 5 anni

  • Storia e Geografia: 3 ore nel biennio

  • Storia: 2 ore a settimana nel triennio

  • Filosofia: 2 ore a settimana nel triennio

  • Disegno e storia dell’arte: 2 ore a settimana per 5 anni

  • Scienze motorie e sportive: 2 ore a settimana per 5 anni

  • Religione cattolica o Attività alternative: 1 ora a settimana per 5 anni





Liceo scientifico tradizionale o opzione Scienze applicate: cosa cambia?


Dunque, in conclusione possiamo affermare che l'opzione "scienze applicate" fornisce allo studente competenze avanzate negli studi afferenti alla cultura scientifico tecnologica, con particolare riferimento alle scienze matematiche, fisiche, chimiche, biologiche, all'informatica e alle loro applicazioni. In che modo? Queste competenze spesso vengono trasmesse agli studenti attraverso esemplificazioni pratiche e interattive di laboratorio volte ad approfondire la conoscenza di concetti, principi, teorie scientifiche e processi tecnologici. Inoltre lo studio dell'informatica, caratterizzante questa opzione, è molto avanzato e permette allo studente di analizzare i passi logici necessari alla risoluzione di un problema, di modellizzare specifici problemi scientifici e di interpretare quantitativamente dati sperimentali dai quali ricavare le leggi generali.
Skuola | TV
Digital Open Day con NABA: “Scopri l’offerta formativa e le iniziative digitali dell’Accademia”

Skuola.net, grazie al digitale, porta l’orientamento universitario direttamente a casa degli studenti. Nella puntata odierna della Skuola Tv saremo in compagnia di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, per scoprire tutti i suoi corsi di laurea, triennale e specialistica, nonché le possibilità lavorative che offrono!

16 gennaio 2021 ore 15:00

Segui la diretta