Skuola nelle scuole okkupate

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro

OCCUPAZIONE: Cosa succede al Virgilio di Roma

L’occupazione non è una perdita di tempo. Vista dagli occhi degli studenti è un momento di organizzazione e socialità, un’occasione per diventare protagonisti di una didattica differente e di proposte alternative. Dai motivi dell’occupazione alle idee per la Buona scuola, ecco cosa dicono gli studenti del liceo Virgilio di Roma a Skuola.net.

I MOTIVI DELL’OCCUPAZIONE – A spingere gli studenti verso l’occupazione del liceo sono stati i problemi dell’istituto ed alcuni conflitti con la presidenza, a cui si aggiungono delle proposte alternative alla Buona Scuola e l’opposizione al Job Act. In questi giorni i ragazzi del Virgilio si stanno interessando a questi argomenti con forte interesse e larga partecipazione, dimostrando quanto l’occupazione possa essere un momento di crescita.

Fonte Skuola.net

L’OCCUPAZIONE ORDINATA – Spesso l’occupazione è legata all’idea di caos e disordine, ma nel liceo romano tutto è stato deciso in modo democratico. Greta, studentessa che ha risposto alle nostre domande, ci racconta che la decisione di occupare è stato il frutto di un’assemblea straordinaria in cui i ragazzi hanno espresso le loro volontà in modo libero. La partecipazione è stata molto ampia e molti studenti in maniera quasi unanime sono stati d’accordo nel prendere possesso della scuola.

OCCUPAZIONE: Cosa succede al Virgilio di Roma

SICUREZZA PRIMA DI TUTTO – Le occupazioni negli ultimi giorni sono stati argomenti molto chiacchierati, in diverse scuole non sono finite molto bene. Tra furti e manomissioni degli edifici gli studenti più volte sono finiti nei guai, al Virgilio però la sicurezza è messa in primo piano. Edoardo, uno dei ragazzi che abbiamo intervistato, ci spiega che c’è un gruppo di studenti che si occupa esclusivamente di gestire i flussi di entrata e uscita dalle mura scolastiche per evitare problemi di ogni tipo e l’ingresso di estranei nella scuola.

OCCUPAZIONE: Cosa succede al Virgilio di Roma

CORSI E SOCIALITA’ – Edoardo ci tiene a sottolineare che l’occupazione è un momento di unione per gli studenti. La socialità e l’idea della collettività è il motivo alla base dell’unione dei ragazzi che decidono di occupare. I corsi promossi e proposti ce li racconta Greta, va molto fiera di quelli sull’analisi della Buona Scuola, sul femminicidio e l’integrazione, di cui parlano in modo approfondito grazie ad ospiti coinvolti direttamente in questi temi, che hanno ospitato durante le loro lezioni.

OCCUPAZIONE: Cosa succede al Virgilio di Roma
OCCUPAZIONE: Cosa succede al Virgilio di Roma

LA BUONA SCUOLA…DA MIGLIORARE – La Buona scuola è un tema molto dibattuto e discusso. Così come è adesso non è perfetto, ma da migliorare, questo è quello che cercano di spiegarci Greta ed Edoardo. I due studenti parlano di meritocrazia e diritto allo studio che devono essere dei principi alla base di un discorso corretto per migliorare la scuola. Immaginano una scuola dove gli studenti siano al centro della didattica e delle decisioni istituzionali, in cui siano protagonisti e non spettatori spesso inascoltati.

OCCUPAZIONE: Cosa succede al Virgilio di Roma

L’occupazione al Virgilio continua con buone idee, la giusta dose di divertimento, ma con vigile attenzione per l’ordine e l’organizzazione.

Carmine Zaccaro

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta