Scuola in delirio per le foto sexy della supplente

 foto di sexy prof.

Come riportato oggi da diversi quotidiani online, da qualche giorno a questa parte, i ragazzi del liceo Duca degli Abruzzi di Treviso, non fanno altro che parlare delle foto hot di una supplente della loro scuola. Il caso, infatti, pare aver "infiammato" l’intero istituto (e non solo).

LA SCOPERTA – Stando sempre alle parole di uno dei rappresentanti della consulta provinciale degli studenti riportate dalla versione online de "Il Messaggero", le foto sarebbero iniziate a circolare via "social network, da un altro liceo di Treviso". Dopodichè, sarebbero arrivate anche agli occhi degli studenti del Duca degli Abbruzzi. Da quel momento in poi, gli scatti erotici sono divenuti virali arrivando ad essere visti anche da studenti di altre scuole.

Guarda il video della sexy prof!

LA VERSIONE DELLA PROF – Dopo tutto questo, le foto sono state riprese anche da vari quotidiani (locali e non) facendo sì che la notizia varcasse i confini trevigiani. Ad ogni modo, va detto che la prof., intervistata dal Gazzettino di Treviso, si è difesa affermando che quegli scatti "sono vecchi di almeno 15 anni" e che non sa chi li abbia pubblicati, non avendo lei il controllo del sito web su cui sono caricate. Il sito in questione si chiama Suicide Girls, sito "che propone fotografie Softcore" così come riporta la relativa voce di Wikipedia. Il profilo della prof. è pubblico e, pur sconsigliandone la visione ai minorenni, va precisato che per vedere tutte gli scatti "incriminati", bisogna essere iscritti al sito. Per farlo, però, bisogna essere maggiorenni e sottoscrivere un abbonamento (mensile o annuale).

ALTRI PRECEDENTI – Senza andare troppo indietro nel tempo, va detto comunque che questo non è l’unico caso in cui scatti erotici di prof. finiscono nelle mani degli studenti. Come riportato anche dalla versione online di Oggi, infatti, la prof. americana Olivia Spauer, è stata licenziata circa un mese fa a causa di foto sexy scattate per pubblicizzare una marca di bikini. Sempre dello stesso periodo, ma ambientata nel nostro Paese, è la vicenda di una prof. di Pavia che, per errore, ha inviato delle sue foto hot all’intera classe.

COME ANDRA’ A FINIRE? – Tornando ad Anita (questo il nickname di Suicide Girl usato dalla prof. di Treviso), come riporta "Il Messaggero.it", da ieri è al corrente di tutta questa vicenda anche il preside della scuola Duca Degli Abbruzzi. Il dirigente scolastico, che oggi dovrebbe incontrare la prof., ha comunque già fatto trapelare il suo pensiero dichiarando che “la rete non perdona e non cancella il passato però bisogna saper distinguere fra rapporto di lavoro e la vita precedente dell’insegnante”, queste sono state le sue parole, riportare dalla versione online del quotidiano Leggo.

Daniel Strippoli

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta