Foto sexy su whatsApp: la prof finisce nei guai

Carmine Zaccaro
Di Carmine Zaccaro
Foto sexy su whatsApp: la prof finisce nei guai


Una foto vale più di mille parole, ma occhio a non sbagliare . Una professoressa dell’Istituto Casale di Vigevano è finita nei guai a causa di un messaggio inviato su WhatApp, l’insegnante ha inviato uno scatto sexy ai suoi studenti sbagliando destinatario. Per lei ora in corso alcuni accertamenti da parte della scuola.

GALEOTTO FU LO SCATTO – Durante le feste di Natale la professoressa scatta una foto in pose sexy per il suo compagno, ma al momento dell’invio sbaglia destinatario.
La foto sexy accidentalmente è stata inviata al gruppo di classe creato su WhatsApp e vista da tutti gli studenti della sua classe, che si sono ritrovati sul cellulare una insolita professoressa in atteggiamenti poco conosciuti.

I pericoli legati alla diffusione delle immagini in rete



LO SCATTO SI FA VIRALE – La foto recapitata sul gruppo di classe è diventata subito virale. I ragazzi hanno iniziato a far rimbalzare lo scatto in tanti altri gruppi e conversazioni trasformando una foto privata in pubblica. L’insegnante dopo le vacanze natalizie, consapevole dell’errore, ha chiesto scusa ai suoi alunni non nascondendo preoccupazione ed imbarazzo

COME E’ ANDATA A FINIRE – Al momento per la prof c’è solo tanto imbarazzo tra i banchi e una indagine in corso della scuola che sta svolgendo una ricostruzione della vicenda per accertare i fatti. "La situazione è molto delicata – commenta Stefania Pigorini, dirigente scolastica dell’istituto – Io sto cercando di ricostruire l’intera vicenda, solo dopo potrò valutare se e quali provvedimenti adottare".

Carmine Zaccaro
Skuola | TV
Assemblea di Istituto: cosa cercano gli studenti dall'educazione digitale? Risponde Lucia Azzolina

Ti manca partecipare all’assemblea di istituto della scuola? Allora non ti resta che seguire, comodamente da casa, l’Assemblea di Istituto di Skuola.net insieme a Google e YouTube. Parleremo di educazione digitale e di cosa vogliono parlare davvero gli studenti a scuola. Pronto a dare il tuo contributo?

30 novembre 2020 ore 15:00

Segui la diretta