Maturità 2014, Miur: più del 99% promossi

Miur: pubblicati esiti scrutini finali e maturità 2014

Pubblicata oggi la fotografia del Miur che riguarda l'andamento degli studenti italiani negli scrutini finali e degli Esami di Stato 2014. Alla Maturità, si registra un aumento dei promossi e dei 100 e lode. Sono i liceali i più secchioni d'Italia, che hanno ottenuto la percentuale più alta di voti sopra l’80. Per quanto riguarda invece l' esame di terza media, secondo i dati del Miur la quota (99,7%) di studenti che ha superato le prove è rimasta stabile rispetto all'anno precedente. Buone notizie anche per quanto riguarda gli scrutini intermedi di medie e superiori, dove i bocciati risultano in calo. I dati appena pubblicati dal Ministero dell'Istruzione si riferiscono al 95% dei candidati all’esame di Stato del primo e secondo ciclo, al 92% degli scrutinati nelle scuole secondarie superiori e al 91% del primo grado, rilevati alla data del 28 luglio.

AL SUD I PIU' BRAVI D'ITALIA - Ben il 95,8% dei candidati è stato ammesso all'esame di maturità 2014, e ha poi superato le prove il 99,2% dei ragazzi. Il dato risulta in lieve aumento rispetto al 2013, quando si fermava al 99,1%. In aumento anche i 100 e lode, lo 0,8% del totale contro lo 0,7% nel 2013: sono 3.400 in tutto, la maggior parte dei quali è pugliese (700 i 100 e lode), seguono Campania (408), Sicilia (356) e Lazio (348). La supremazia delle regioni del sud è rimasta invariata rispetto allo scorso anno.

AL LICEO I "SECCHIONI" - Diminuiscono invece i voti tra il 90 e il 100, mentre sembra che i diplomati del 2014 abbiano fatto incetta di votazioni fra 71 e 80 e fra 81 e 90. Sono i liceali a conquistare i voti più alti: in questa tipologia di percorso si concentra l’1,5% delle lodi, il 7% dei 100, il 10,5% dei voti fra 91 e 99, il 22% dei voti fra 81 e 90. La fascia di voti fra 61 e 70 è più presente nell’istruzione tecnica e professionale, così come la sufficienza secca.

MENO BOCCIATI - Calano di quasi un punto percentuale (dal 10,3% del 2013 al 9,6% del 2014) i bocciati, che continuano a concentrarsi nell'anno che si conferma il più difficile per gli studenti, il primo delle superiori. Prevalenza di bocciati negli Istituti professionali (16%), seguiti da Istituti tecnici (12,3%) e Licei (5,1%). Si portano il debito a settembre il 25,9% complessivo degli studenti, di cui la maggioranza è nei Tecnici, poi nei Professionali, e infine nei Licei. Più promossi fra i liceali (72,7%), seguono Istituti tecnici (57,9%) e Istituti professionali (55,5%). Meno bocciati anche alle medie: si passa dal 3,8% di un anno fa al 3,5% del 2014. Con punte del 5,1% in Sardegna, 4,7% in Sicilia e 4,2% in Friuli Venezia Giulia e Piemonte. All’esame di terza media passa il 99,7% dei candidati, come nel 2013.

IN UMBRIA MAGGIORANZA DI PROMOSSI - E' l'Umbria la regione italiana con la percentuale più alta di promossi (71,1%) seguita da Puglia (71%) e Calabria (69,8%). La Lombardia consegue la palma di regioni con più rimandati a settembre (28,7%) seguita dalla Toscana (28,4%). Sembra purtroppo che sia invece la Sardegna la regione con più alto tasso di bocciati (14,7%), seguita da Campania (11,5%) e Sicilia (11%).

Carla Ardizzone

Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta