Maturità 2014: più contemporanei grazie a Carrozza

su Twitter Carrozza ha consigliato di leggere di più per la Maturità e i ragazzi stanno seguendo il consiglio secondo un'indagine di Skuola.net

1 ragazzo su 2 sta leggendo libri di autori contemporanei in vista della Prima Prova di Maturità, seguendo il consiglio dell’ex ministro Carrozza su Twitter del febbraio scorso, in occasione dell'uscita delle materie di seconda prova. Addirittura, 1 su 3 legge molti libri al di fuori del programma scolastico per prepararsi. E lo fa volentieri: il 50% dei ragazzi pensa che le tracce di Maturità 2014 debbano riguardare temi e personaggi attuali. Forse, questo fermento per lo studio più approfondito dell'età contemporanea è dovuto anche alla sorpresa che il ministero ha riservato ai maturandi del 2013, quando è stato proposto un brano dell'illustre sconosciuto Claudio Magris per l’analisi del testo. Tuttavia, questa rimane una delle tipologie preferite: 1 su 4 infatti sta ripassando perché punta proprio sulla prova di tipo A. E' quanto emerge da una ricerca di Skuola.net su 1.500 studenti.

GALEOTTO FU IL TWEET - L'ex ministro Carrozza, in occasione dell'uscita delle materie di seconda prova per la Maturità 2014, suggerì in un Tweet di leggere molto per andar bene all'esame di stato. Così, i libri degli autori contemporanei stanno andando a ruba tra i ragazzi, e 1 su 2 legge di più: il 34% addirittura autori fuori programma. Tuttavia, 1 su 3 non seguirà il consiglio per non distrarsi dai programmi scolastici, e non aggiungerà nuovi spunti tra le sue letture. Il 20% circa, invece, non non lo farà perchè il ministro è cambiato e spera che non ci saranno altre sorprese come quella di Magris dell'anno scorso.


EVVIVA L'ETA' CONTEMPORANEA! - Tuttavia, lo sforzo di una lettura più approfondita degli autori contemporanei e viventi è fatto volentieri: a quasi il 50% degli intervistati, infatti, piacerebbe trovare temi attuali per le tracce d’esame. Il 38%, perché crede che i giovani si debbano informare di più sul mondo che li circonda, mentre il 22% circa perché crede che i programmi di scuola debbano essere svecchiati. Rimane ancora comunque chi non vuole uscire dai binari e considera la cosa più corretta affrontare in sede d'esame solamente gli argomenti trattati a scuola. La pensa così 1 ragazzo su 3. Mentre i più "classicisti", 1 su 10, credono che gli autori contemporanei siano meno importanti dei classici.

TUTTO SULL'ANALISI DEL TESTO - L'appassionante lettura di nuovi autori non è la sola strategia che i ragazzi stanno usando per affrontare la prima prova di Maturità. In molti infatti hanno cominciato parallelamente il ripasso: circa 1 su 4 degli intervistati si definisce già all’opera e punterà specialmente sull'analisi del testo. Di pari numero sono coloro che, invece, si dedicheranno ad esercizi di scrittura su temi, saggi o articoli di giornale. Solo un 15%, invece, si sta dedicando all’informazione su tematiche di attualità, politica e società su giornali cartacei e online.

Carla Ardizzone

Commenti
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità
Skuola | TV
Quanti MEGA ci sono in un GIGA? - Le Reazioni della gente comune

Quanti MEGA ci sono in un GIGA? Abbiamo fatto questa domanda ad alcuni ragazzi, le risposte sono davvero IMBARAZZANTI!

25 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta