Esame terza media, l'Invalsi abbassa il voto

Carla Ardizzone
Di Carla Ardizzone

Esame terza media, l'Invalsi abbassa il voto

Sette e mezzo: no, non è un gioco di carte ma la media dei voti dei ragazzi che, nel 2014, hanno superato l’esame di terza media. Questi sono i dati del Miur sugli esami di terza media 2014 pubblicati oggi. Per farsi un’idea di come sono andati, vi basti sapere che le ragazze hanno fatto mangiare la polvere ai maschietti, registrando di media mezzo punto in più a prova. E poi, che è la prova di Italiano e, incredibilmente, anche il temutissimo colloquio orale ad alzare i voti: qui si ottengono i punteggi più alti. E poi, giunge il momento in cui gli esaminati si trovano davanti quiz e crocette e qui sorgono i problemi. Non c’è distinzione tra femmine studiose e maschietti che si applicano meno: tutti scivolano sull’Invalsi e non arrivano a prendere neanche 7.

L'esame di terza media ti aspetta quest'anno? Ascolta i consigli della prof e scopri come funziona!


Fonte Skuola.net


TEST INVALSI E LA MEDIA VA GIU’ – Il test Invalsi è una delle 7 prove (contando anche quella di 2° lingua) che compone l’esame di terza media e ne influenza il voto finale. E’ molto diverso, come impostazione, dagli esercizi che si fanno di solito a scuola: si usa un questionario da completare in tempi molto rigidi, i quiz sono a risposta multipla, e bisogna usare spesso ragionamento e logica. In molti si lamentano su questa tipologia di valutazione, e a ben vedere non a torto: infatti la prova è quella su cui i ragazzi cadono regolarmente. Se nelle altre prove infatti la media è quella del 7.5, l’Invalsi di certo non la alza per passare all’8: anzi, il voto medio della prova è circa 6.8 e si scende, semmai, verso il 7.

ITALIANO E COLLOQUIO ORALE: ASSI NELLA MANICA – Per fortuna, per i ragazzi di terza media, ci sono la prova di italiano e il colloquio orale. Sembra incredibile, ma è così: proprio la prova che spaventa di più, quella da affrontare seduti davanti ad una commissione con alleata solo la propria tesina, è quella dove si prendono i voti migliori, di media 7.7. La prova di italiano, che invece spaventa di meno, di media registra un 7.6. Scendono i voti di qualche punto invece in matematica e lingue straniere: ma non si arriva di certo a sprofondare sotto il 7 come nella prova Invalsi.

RAGAZZE PIU’ STUDIOSE - Le ragazze si dimostrano più studiose dei ragazzi. Nella prova di italiano e nel colloquio orale superano nettamente i compagni di classe: arrivano quasi a 8, mentre nella prima i maschi si fermano a poco più di 7 e nella seconda a circa 7 e mezzo. Ma anche in tutte le altre materie prendono qualche punticino in più. Così, le ragazze si diplomano di media con 7.7, mentre i maschi con 7.4. Il punto debole delle ragazze? La matematica. In seconda prova prendono di media il voto più basso. Per i ragazzi, invece, le prove più difficili sono quelle di lingua straniera. Ovviamente, escludendo la prova Invalsi che mette tutti d’accordo: i voti di maschi e femmine scendono e sono sostanzialmente in linea.

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta