Il professore supplente può interrogare?

Redazione
Di Redazione

Di miti e mezze verità la scuola è piena e a volte nemmeno i professori sanno fino in fondo come funzionano le cose.
Sia che si parli di persone necessarie per svolgere un compito o del numero minimo di studenti per fare lezione regolarmente c’è molta disinformazione. Quest’oggi chiariremo un argomento molto caro ai ragazzi: il docente che svolge supplenza ha il diritto di interrogare e fare verifiche, o addirittura di fare lezione?

Supplenti e voti: cosa prevede la legge

Secondo la legge 3 Maggio 1999 n. 124, il docente supplente è adibito alla copertura delle cattedre che risultano libere o vacanti. Conseguentemente il supplente ha glistessi diritti, doveri e poteri di un docente di ruolo e la supplenza sussiste solo per garantire agli studenti il diritto allo studio.

Ragion per cui il supplente in questione ha la possibilità di sostituire in tutto e per tutto il professore 'titolare': interrogare, fare lezione, assegnare compiti, senza nulla che limiti il suo operato.

Ovviamente, poi, è discrezione del docente decidere se avvalersi di queste capacità o meno e se interferire quindi con quanto prestabilito dal professore mancante.

Per lo stesso motivo, sarà poi il docente di ruolo a prendere in considerazione se far valere o meno le valutazioni date dal collega e se controllare i compiti assegnati.


Riccardo Caracci

Skuola | TV
Angelica Massera ospite della Skuola Tv!

La webstar, molto apprezzata dai più giovani grazie ai suoi video esilaranti, ci racconterà dei suoi progetti futuri! Non solo, cerchremo di capire quali sono i segreti per avere successo sul web! Non perdere la puntata!

21 novembre 2018 ore 15:00

Segui la diretta