Maturità, il 100 vale la retta universitaria

molte prestigiose università esonerano dalle tasse del primo anno i ragazzi che escono dal liceo con un bel voto

100 o 100 e lode, negli anni della crisi non valgono solamente la gloria ma anche quattrini sonanti. Quelli che, altrimenti, le famiglie dovrebbero spendere per il primo anno di università degli studenti ormai
“maturi” e pronti per intraprendere un nuovo ciclo di studi. Molti atenei italiani hanno scelto di esonerare
dalle tasse universitarie gli studenti meritevoli, che alla maturità 2014 hanno raccolto il massimo dei voti. Università prestigiose come la Sapienza di Roma e l’Alma Mater Studiorum di Bologna offrono addirittura l’esonero completo per i ragazzi più bravi, mentre altri atenei hanno scelto la formula parziale. Ecco le opportunità, quindi, che avranno le eccellenze nelle maggiori città italiane.

LA SAPIENZA, MENO TASSE – Secondo l’articolo 16 del Manifesto degli studi dell’Università La Sapienza di Roma, “l’esenzione per studenti meritevoli è riservata agli studenti dei corsi di laurea triennale e magistrale a ciclo unico che conseguono la maturità con il massimo dei voti nell’anno di immatricolazione alla Sapienza“. Via libera, quindi, alle matricole con il 100 e il 100 e lode sul diploma: non pagheranno la prima rata ma solo tasse regionali e l’imposta di bollo. Per la seconda rata le condizioni sono, per coloro che seguono corsi di durata semestrale, aver conseguito 15 punti di credito entro febbraio. Chi frequenta corsi didurata annuale dovrà invece aver conseguito entro giugno almeno 30 crediti. E non finisce qui: se si entra come studente meritevole, si possono ottenere esenzioni anche per gli anni successivi. Basta continuare a studiare ed essere in regola con gli esami.

ANCHE A BOLOGNA INCENTIVI PER IL MERITO – Mantenersi agli studi può essere più facile se si è meritevoli anche all’Alma Mater di Bologna: “gli studenti diplomati nel 2014 alla scuola media superiore con voto 100 e lode hanno l'esonero totale dal pagamento della quota annuale di contribuzione del primo anno di corso”. Gli studenti dovranno pagare, per l'intero anno, solo la tassa regionale, il bollo e l'assicurazione pari a 157,64 euro: un bel risparmio. E questa opportunità è completamente slegata dal reddito familiare, tutto ciò che conta è l’impegno che lo studente ha messo nei suoi studi.

50% SULLE TASSE A MILANO – Anche a Milano esistono agevolazioni per gli studenti che intendono proseguire gli studi dopo aver brillato alla maturità con un bel voto. Alla Bicocca hanno diritto all’esonero parziale per reddito dal pagamento del 50% della tassa di iscrizione e del contributo universitario gli studenti che hanno riportato una votazione non inferiore a 90/100, con limite sul reddito. Invece, possono avere l’ esonero dal pagamento della tassa di iscrizione di Euro 199, non cumulabile con l’esonero precedente, gli studenti iscritti al primo anno con voto di maturità pari a 100/100, senza limite di reddito.

UNIVERSITA’ DI PADOVA, ESONERO PARZIALE – Presso l’Università di Padova, gli studenti meritevoli iscritti al primo anno con voto di diploma pari a 100/100 possono usufruire di un esonero per merito che comporta una riduzione dei Contributi studenteschi pari a € 200,00 ed è applicato d’ufficio in occasione del calcolo della seconda e terza rata.

UNIVERSITA’ DI NAPOLI FEDERICO II, ALTRE RIDUZIONI – Anche all’Università di Napoli Federico II esistono agevolazioni per il merito, divisi in due fasce: sono meritevoli gli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria superiore con voto non inferiore a 74/100, mentre sono particolarmente meritevoli gli studenti che hanno conseguito il diploma di scuola secondaria superiore con voto non inferiore a 90/100. Per i primi l'ammontare delle tasse è ridotto di € 77, per i particolarmente meritevoli di € 129, dalla seconda rata.

AGEVOLAZIONI SULLE TASSE: ALTRI ATENEI – E tutte le altre università? Niente paura, basta visitare il sito internet dell’ateneo desiderato per scoprire quale trattamento fiscale è riservato per i ragazzi che sono usciti dalla maturità con un buon voto. Nella sezione dedicata alle tasse, esoneri e agevolazioni troverete quello di cui avete bisogno. Come avete potuto notare, in alcuni casi esistono riduzioni anche per chi, pur non avendo ottenuto 100 o 100 e lode agli esami, è uscito con una votazione alta: per questo conviene informarsi e cogliere al volo l’occasione

Carla Ardizzone

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta