Ominide 8039 punti

La volpe e la martora

La volpe si distingue dal cane perchè ha il muso appuntito, gli orecchi grandi, la cosa lunga. La comune volpe, vive in Italia e ha il pelame rossiccio, tranne il petto, il ventre e la punta della coda che sono bianche. In generale il colore del pelame si armonizza con il colore dell'ambiente: per esempio, nel deserto ha il colore della sabbia, nelle regioni polari ha il colore della neve. Il corpo è lungo circa un metro, ma raggiunge il peso di appena 8-10 chilogrammi. Durante il giorno, la volpe rimane quasi sempre nascosta entro tane sotterranee; verso sera, va a caccia. Sue vittime sono: pollo, fagiano, coniglio, riccio, talpa, topo e talvolta anche i pesci. E' ghiotta di uova e di miele. La femmina in primavera partorisce 4-6 piccoli già ricoperti di pelo, ma con gli occhi ancora chiusi. Il periodo dell'allattamento dura quasi due mesi; poi i cuccioli della madre vengono ammaestrati alla caccia. Nelle regioni del Nord degli Stati Uniti, nel Canada, nella Norvegia, nella Svezia, ancora oggi in fattorie viene allevata la volpe argentata la cui pelliccia ha un notevole valore commerciale. Ricercata per la sua pelliccia è anche la volpe polare dal pelo completamente bianco, durante l'inverno.

La martora è un piccolo carnivoro con il corpo allungato, rivestito di morbido pelame di colore bruno, ha una grossa macchia arancione sulla gola. La lunghezza del suo corpo è di circa 70 centimetri, compresa la coda. La martora vive nelle regioni boscose dell'Europa e dell'Asia; è maggiormente diffusa nelle settentrione: Scandinavia e Siberia; in Italia è piuttosto rara. Di giorno sta nascosto; di notte invece, arrampicandosi agilmente sugli alberi, dà la caccia a scoiattoli, fagiani, pernici e altri uccelli che sorprende addormentati nei nidi.In aprile la femmina partorisce 3-4 piccoli che sono senza pelo e con gli occhi chiusi. Dopo circa due mesi i piccoli cominciano a condurre vita di rapina. La sua pelliccia è assai pregiata.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email