Ominide 8039 punti

La traspirazione delle foglie


Della copiosa acqua che dalle radici sale al¬le foglie, soltanto una parte si combina con l'anidride carbonica. E l'altra parte che è quel¬la più abbondante, dove vai La risposta te la fornisce un semplice esperimento.
Introduci una manciata di foglie fresche in un sacchetto di celofan e poi conservalo chiuso. Noterai che, dopo breve tempo, le pareti interne del sacchetto si sono ricoperte di vapore acqueo condensato.
Le foglie quindi traspirano, cioè emettono vapore acqueo attraverso gli stomi. Il fenomeno della traspirazione determina nella pianta una forza di aspirazione la quale contribuisce alla salita dell'acqua dalle radici alle foglie.
L'intensità della traspirazione dipende dalla temperatura, dal vento, dalla natura del terre¬no, dalla qualità del vegetale e può essere anche elevata: certe piante, con grande chioma, ricca di foglie, traspirano oltre 50 litri d'acqua al giorno. E quando spira il vento, la traspirazione aumenta ancora. Se pensi che un bosco di alberi esteso un chilometro quadrato, in una giornata estiva immette nell'atmosfera 7.500 tonnellate d'acqua, pari al fabbisogno quoti¬diano di una città di 250 mila abitanti, comprenderai l'importanza della vegetazione nel determinare il clima di una regione.
Ma l'intensità della traspirazione dipende anche dalla forma delle foglie. Le piante acquatiche, per esempio, avendo molta acqua a disposizione, presentano foglie con lembo esteso e la loro traspirazione è molto intensa. Le pian¬te che vivono invece nelle regioni aride, dove piove raramente, hanno le foglie piccole, tal¬volta trasformate in aculei (come capita per esempio nel fico d'India) per ridurre al minimo la perdita d'acqua di traspirazione.
Anche il pino e l'abete hanno foglie piccole e dure; queste piante vivono in zone fredde e una traspirazione intensa determinerebbe in esse dannosi raffreddamenti: la traspirazione e l'evaporazione dell'acqua, infatti, provocano un abbassa¬mento di temperatura nelle foglie. Ed è proprio per questo fenomeno che la traspirazione impedisce il surriscaldamento delle foglie da parte delle radiazioni solari.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email