Ominide 1572 punti

Terminologia dei vulcani


Magma: roccia fusa miscelata con gas presente nella porzione superiore del mantello terrestre ed in parte nella crosta, spesso accumulato in appositi serbatoi chiamati camere magmatiche a circa 2-10 km di profondità. Il magma può periodicamente risalire dalla camera magmatica tramite il condotto (o camino) vulcanico e fuoriesce sulla superficie terrestre originando un'eruzione vulcanica.

Lava: roccia fusa fuoriuscita tramite un'eruzione vulcanica sulla superficie terrestre privata della componente gassosa che si libera nell'atmosfera.

Edificio vulcanico (vulcano): struttura costruita nel tempo dalla lava solidificata dopo eruzioni vulcaniche successive. Strati successivi di lava solida formano il cono vulcanico.

Cratere: bocca del vulcano dalla quale la lava fuoriesce in superficie di gas si libera nell'atmosfera. Può essere centrale o laterale.


Tipologia di vulcani in base alla forma dell'edificio:
- i vulcani centrali presentano il classico cono vulcanico formato da strati successivi di lava solidificata, con il magma che risale dalla camera (2-10 km di profondità della crosta) mediante un condotto vulcanico cilindrico;
- i vulcani lineari presentano fessura eruttive, cioè spaccature profonde e lunghe anche migliaia di chilometri dalle quali risale e poi fuoriesce il magma. Questi vulcani sono tipici delle dorsali oceaniche.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Correlati Vulcani
Registrati via email