Ominide 500 punti

Strutture interna della Terra


L'interno della Terra è ancora adesso una conoscenza indiretta: l'uomo non è riuscito a scavare più al di sotto di 15 km, ben poco rispetto ai 6378 km del raggio terrestre. Le prove indirette (i terremoti) hanno permesso comunque di elaborare un modello di struttura interna della Terra in base al quale, come sai, il globo terrestre è costituito da tre gusci concentrici: la crosta terrestre, il mantello e il nucleo.
La crosta terrestre è lo strato più esterno, quello su cui camminiamo e su cui svolgono le loro attività gli esseri viventi. Comprende le masse dei continenti, che formano la crosta continentale, e i fondali oceanici, che formano la crosta oceanica. Ha uno spessore variabile da un minimo di 5-10 km (nei fondali oceanici) a un massimo di 70 km, è di consistenza solida ed è formata soprattutto da silicati di alluminio.
Il mantello è lo strato che si estende sotto la crosta terrestre, da cui è separato dalla discontinuità di Mohoroviéié o Moho (una discontinuità è la zona di separazione tra due strati con caratteristiche diverse). Ha uno spessore di circa 2900 km ed è formato soprattutto da silicati di magnesio e di ferro. Ha caratteristiche intermedie tra lo stato solido e quello liquido; diciamo infatti che ha consistenza plastica. Occupa un volume pari a circa l'80% di quello di tutta la Terra ed è suddiviso in mantello superiore o litosferico, aste-nosfera e mantello inferiore: il mantello litosferico si trova immediatamente sotto la crosta terrestre, con la quale forma la litosfera, ed è di consistenza rigida; l'astenosfera, la zona di mezzo, ha consistenza viscosa ed è parzialmente fusa; il mantello inferiore si estende fino al nucleo, a una profondità di 2900 km, e ha consistenza nuovamente rigida.
Il nucleo, separato dal mantello da un'altra discontinuità, la discontinuità di Gutenberg, è la parte più interna della Terra. È costituito soprattutto da nichel e ferro e si estende per uno spessore di circa 3400 km fino al centro della Terra. È suddiviso in nucleo esterno (fino a 5200 km di profondità), una zona allo stato liquido contenente anche zolfo, e nucleo interno, una zona allo stato solido la cui temperatura raggiunge i 4000-6000 °C; le due parti sono separate dalla discontinuità di Lehmann.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email