Ominide 1778 punti

Circa 5 miliardi di anni fa, da una nebulosa, ha iniziato a collassare del materiale che ha inviato ad accumularsi, formando una protostella.
Questa protostella dopo molte fusioni nucleari è diventata una vera e propria stella: il sole. Con la nascita del sole e a causa della sua attrazione si sono formati dei corpi celesti che ruotavano su di esso, prima planetesimi, poi pianeti, asteroidi e comete. Così nacque il sistema solare. Il sole ha una dimensione molto più grande rispetto a quella della terra, eppure è una stella media (non molto grande) e gialla, che raggiunge quindi una temperatura massima di 6000° circa. Il sole è a metà della sua esistenza, si è riuscito a calcolare, dall'elio che ha ancora, e quindi dato che è nato 5 miliardi di anni fa, vivrà per altri 5 anni. La zona che noi vediamo dalla terra è la fotosfera con una temperatura molto alta e ricca di protuberanze. Le macchie scure della superficie solare sono le cosiddette macchie solari: le zone più fredde, meglio dire meno calde, del sole. Il sole ruota attorno al proprio asse con la rotazione siderale che dura circa 25 giorni. Il sole come tutte le altre stelle compie le fusioni nucleari nel nucleo e emette dei venti radioattivi, che non arrivano alla terra grazie all'atmosfera, ma che arriveranno a causa del buco dell'ozono.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email