Ominide 4552 punti

Sistema nervoso periferico: caratteristiche e funzioni


Il sistema nervoso periferico si suddivide in sistema nervoso volontario, collegato alla muscolatura volontaria, e sistema nervoso autonomo, diviso in sistema simpatico e parasimpatico, legato alla muscolatura liscia degli organi interni.
Il sistema nervoso volontario controlla le azioni dei muscoli volontari ed è formato da due gruppi principali di nervi: nervi cranici, in numero di 12 paia, che partono dall’encefalo e si dirigono prevalentemente verso gli organi di senso, e i nervi spinali, in numero di 31 paia, che partono dal midollo spinale e raggiungono ogni parte del corpo.
Il sistema nervoso autonomo controlla la respirazione, la circolazione, la digestione ecc. la sua azione è data dall’attività coordinata e opposta svolta sullo stesso organo dal sistema simpatico e parasimpatico che agiscono sugli stessi organi e sulle stesse funzioni con attività opposte e antagoniste. Il sistema simpatico ha la funzione di stimolare l’organismo in situazioni di stress, per esempio, quando aumenta il battito cardiaco, inibisce i processi digestivi, il neurotrasmettitore del sistema simpatico è l’adrenalina. quello parasimpatico svolge una funzione opposta, rallenta una certa funzione dove il sistema simpatico ha determinato un’accelerazione e viceversa, il neurotrasmettitore del sistema parasimpatico è l’acetilcolina.
Il controllo e la regolazione delle funzioni del nostro corpo sono svolte dal sistema endocrino, formato dalle ghiandole endocrine, che produce e immette nel sangue particolari sostanze dette ormoni, responsabili dei cambiamenti fisici e di umore che avvengono durante l’adolescenza, come il cambiamento della voce, la modificazione delle forme, la comparsa dei peli ascellari e pubici, il ciclo mestruale. Ogni ormone immesso in circolazione può attivare o inibire esclusivamente l’attività di determinati organi; l’organo raggiunto da un determinato ormone accelera o inibisce la sua attività. La concentrazione degli ormoni nel sangue è controllata e regolata costantemente in maniera da mantenere i livelli adeguati anche riguardo alle variazioni delle condizioni esterne del nostro corpo.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email