Ominide 11270 punti

La simmetria e l’armonia del riccio di mare


Il riccio di mare ha: 5 zone interambulacrali; 5 zone ambulacrali; 5 piastre anali; 5 paia di branchie; 5 denti; la lanterna è divisa in 5 parti. La bellezza del riccio è in quest’ordine ripetuto, in questa geometrica struttura, in questa sua simmetria raggiata. Sono venti colonne di piastre disposte in 10 striscie. Le striscie larghe si alternano con quelle strette. Come nella musica la ripetizione ad intervalli regolari d’un medesimo suono esercita fascino su di noi, cosi il ritmo nella poesia e la ripetizione di parti simili in architettura crea forme di bellezza. L’architettura del riccio è armonia vivente di forme geometriche.
Respirazione
Si effettua mediante 5 paia di branchie esterne, disposte intorno alla membrana, che circonda la bocca, ed anche attraverso la fine membrana dei pedicelli ambulacrali.
Riproduzione
La femmina del riccio produce in primavera circa 20 milioni di uova di color roseo, inizialmente microscopiche. Quando le uova sono mature escono da esse piccolissime larve, simili ad un pesciolino: solo dopo 2 mesi di varie e complesse metamorfosi le larve assumono la forma dell’animale adulto.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove