Ominide 11268 punti

La seppia


La seppia è un mollusco assai interessante per le sue abitudini. Ha molto sviluppato il potere di mimetizzarsi: si può dire che sia il camaleonte delle acque marine. La colorazione del suo mantello passano dal bruno rigato di giallo e bianco al color porpora, al verde opalescente.
Se poi l’animale è in collera il dorso si tempesta di bitorzoli irregolari d’un bel colore castano scuro e tutto il corpo assume tinte metalliche così belle, che è assai difficile descrivere.
Se poi si sente in grave pericolo lancia contro il suo avversario il nero inchiostro, che tiene nascosto in una borsa dell’addome. L’acqua s’intorbida ed anche la seppia prende un colore scuro, sfuggendo rapidamente al nemico ormai disorientato.
Caratteri generali della classe dei molluschi:
• Corpo molle (donde il nome, dal lat. mollis, che in evidenza una tipica caratteristica del corpo dei Molluschi cioè la consistenza molle).
• Vivono in terra ferma, nell’acqua del mare, e nell’acqua dolce.
• Corpo distinto in capo, sacco viscerale e piede.
• Vegetariani principalmente: non mancano però i carnivori.
• Si distinguono in tre classi: - molluschi con conchiglia esterna (univalve, gasteropodi es. chiocciola, limaccia) e (bivalve, lamellibranchi es. mitilo, ostrica); - molluschi con conchiglia interna o mancante (cefalopodi es. polpo, seppia).
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove