Genius 20106 punti

I felini


I felini sono i predatori più abili e più forti che esistano, grazie alla loro potente muscolatura. Inoltre, essi possiedono gli artigli e i denti, due efficacissime armi. Le zampe anteriori terminano con cinque dita e quelle posteriori con quattro; esse sono munite di artigli falcati tanto robusti che possono addirittura arrivare a scalfire i metalli. Tutti i felini, eccetto il ghepardo, hanno gli artigli retrattili; in questo modo l’unghia non si sciupa mentre l’animale cammina e quindi sempre ben affilata. La dentatura dei felini comprende 4 canini, molto grossi, lunghi ed appuntiti, 14 molari, molto sviluppati e taglienti ed infine 12 incisivi piuttosto piccioli.
I felini più noti sono: il leone, la tigre, il leopardo, il giaguaro, il puma, l’ocellotto, il gatto selvatico europeo, la lince ed il ghepardo.
Il leone abitano soprattutto nelle savane e nelle steppe ricche di animali erbivori dell’Africa meridionale anche se alcuni vivono in una ristretta zona dell’India. Il suo peso può raggiungere 250 kg e come la maggior parte dei felini caccia all’agguato, è veloce nella corsa, ma non è molto resistente.
La tigre può raggiungere i 300 kg ed è un po’ più lunga rispetto al leone. Vive nell’Asia centrale e meridionale, in ambienti molto diversi che vanno dalla foresta tropicale, alla giungla, dalla savana al deserto, dalla pianura alla montagna. Dispone di un’enorme potenza aggressiva e di una muscolatura molto scattante. I suoi movimenti sono molto sciolti ed agili. E’ capace di appiattirsi al suolo e sgusciare in stretti passaggi come se avesse le ossa elastiche. Può compiere salti di una lunghezza di 5/6 metri ed arrivare ad una velocità di 80 chilometri orari.
Il leopardo è il felino più diffuso sulla terra e vive in quasi tutta l’Africa e l’Asia. E’ il felino più feroce perché all’eleganza e alla forza della tigre, egli aggiunge più astuzia e ferocia. Arriva a sgozzare un grande numero di animali per il solo piacere di uccidere, è molto agile, riesce ad arrampicarsi sugli alberi e a spostarsi in equuilibrio o a nuotare in mezzo alle acque impetuose dei torrenti.
Il giaguaro vive nell’America meridionale e nell’estremità sud dell’America settentrionale. Ha una corporatura più piccola dei felini precedenti, è meno agile, ma molto potente e feroce. Sa arrampicarsi con sicurezza sugli alberi e compiere lunghissimi salti.
Il puma vive in America, sia settentrionale che meridionale. Si nutre soprattutto di uccelli e di scimmie perché sa arrampicarsi sugli alberi con destrezza. Il puma è noto per essere poco coraggioso perché di fronte ad un animale più forte, preferisce darsi alla fuga. Non assale mai l’uomo e per questo è facilmente addomesticabile.
L’ocellotto, chiamato anche gattopardo americano, ha un comportamento simile al puma ed è cacciato per la sua pelliccia.
Il gatto selvatico europeo è poco più grosso di un gatto domestico. Vive nelle foreste europee dove tende agguati notturni ad uccelli e a roditori.
La lince comune vive in Europa e in Asia. Abita nei boschi e nelle foreste dove si nutre di uccelli che è in grado di ghermire al volo, di roditori ed anche di animali di grossa taglia. Rispetto agli altri felini, i suoi artigli e le sue zanne sono un po’ più piccoli, ma molto robusti.
Il ghepardo è una forma di passaggio fra i felini e i canidi. Infatti, egli assomiglia al cane per la mancanza di artigli retrattili e per la lunghezza delle zampe. Ha un carattere socievole e con molta facilità può essere addomesticato. Capace di correre ad una velocità di 105/110 chilometri orari, insegue le prede per poi sbranarle con una tecnica che è molto diversa da quella degli altri felini.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email