AroGS di AroGS
Ominide 706 punti

Elettrizzazione per strofinio

Se strofiniamo 2 bacchette di plastica con un panno di lana, per poi avvinarle tra loro, noteremo che le due si respingono. Lo stesso accade se strofiniamo 2 bacchette di vetro. Ma se avviciniamo la bacchetta di plastica e quella di vetro, esse si attraggono. Perché le due bacchette si attraggono?

La materie è formata da atomi elettricamente neutri. Quando strofiniamo le bacchette sulla lana, alteriamo questa neutralità.

Strofinando il vetro con la lana, il vetro cede degli elettroni alla lana, diventando elettricamente positivo ( difetto di elettroni ), mentre il panno accumula elettroni diventando elettricamente negativo ( eccesso di elettroni).Con la bacchetta di plastica accade il contrario, il panno avrà un difetto di elettroni, mentre la bacchetta avrà un eccesso di elettroni.

Quindi, i corpi con segno opposto si attraggono, quelli con segno uguale si respingono.

Possiamo dire che l'elettricità consiste in uno sbilanciamento dell'equilibrio protoni-elettroni degli atomi di un corpo, che si manifesta con un trasferimento di elettroni

Le cariche elettriche non si possono creare e né distruggere, se né può soltanto variare la distribuzione.

Si possono elettrificare i corpi per:

Strofinio: come abbiamo visto prima, si fanno spostare gli elettroni da un corpo all'altro.

Contatto: mettiamo a contatto con un corpo carico ( + o - ) con un corpo neutro: esso si elettrizzerà con lo stesso segno.

Induzione: consiste nell'avvicinare un corpo carico con uno neutro. Se avviciniamo una pallina di carica positiva con una di carica neutra, essa si avvicinerà alla pallina caricata positivamente. Però la pallina neutra, non si è caricata negativamente! Sulla superficie della pallina neutra, si è creato un allontanamento di elettroni dovuto alla pallina di carica negativa. Quindi, la pallina risulterà da una parte positiva e dall'altra negativa.

Tutti questi tipi di elettrizzazione sono temporanei.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email