Bannato 1124 punti

Albert Einstein nacque a Ulm, in Germania, nel 1879, in una famiglia ebrea. Frequentò le scuole senza mai dimostrare doti di apprendimento superiori alla media, destando addirittura la preoccupazione dei genitori, se non nella fisica
e nella matematica, materie in cui conseguì la laurea nel 1900 al Politecnico di Zurigo. Nel 1902 iniziò a lavorare presso l'ufficio brevetti di Berna e questo modesto impiego gli permise di dedicare più tempo ai suoi studi e alla
pubblicazione dei suoi lavori. Nel 1921 ottenne il Premio Nobel " per i suoi servizi alla fisica teorica e per la scoperta della legge dell'effetto fotoelettrico". Divenne famoso in tutto il mondo anche per il crescente impegno umanitario
e pacifista . con l'avvento al potere di Hitler fu costretto ad abbandonare la Germania. Si rifugiò dapprima in Francia , poi in Belgio e infine negli USA . Qui assunse la cittadinanza americana nel 1940, preoccupato della possibilità che il regime nazista potesse dotarsi per primo della bomba atomica, insieme ad altri scienziati aveva scritto al presidente Roosevelt per sostenere l'opportunità che gli USA costruissero quella terribile arma, dando il via alla realizzazione degli armamenti atomici. Dopo la guerra Einstein condannò il lancio della bomba atomica su Hiroshima e Nagasaki, fece pressioni per il

disarmo nucleare e sostenne la necessità di controllare le tecnologia a livello internazionale.
Nel 1952 gli fu proposto di diventare Capo di Stato di Israele, ma egli declinò l'invito con la giustificazione di non avere le capacità necessarie. Continuò invece nel suo impegno civile raccogliendo fondi per l'Università Ebraica di Gerusalemme , alla quale lasciò in eredità le sue lettere e i suoi manoscritti.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email