Ominide 8039 punti

Il coccodrillo e la testuggine


Il coccodrillo del Nilo attualmente vive soltanto nell'Africa centrale e del Sud, in Madagascar e in Siria. Anticamente, però, nell'Egitto era così abbondante che veniva adorato come una divinità. E' un mostro lungo 6-7 metri. Ha la bocca ampia, armata di denti conici assai taglienti. Il corpo e la coda sono ricoperti di squame ossee. Nuota agilmente nell'acqua dei fiumi grazie alla lunga e robusta coda che funziona da remo, e grazie alle dita che sono unite da una membrana natatoria. Ovviamente, quando nuota, il coccodrillo tiene le narici in superficie perchè, come tutti i rettili, respira mediante i polmoni. Nel periodo in cui i fiumi sono in magra, il coccodrillo si sprofonda nel fango e cade in letargo per risvegliarsi poi al sopraggiungere delle piogge. E' un animale voracissimo, pericoloso anche per l'uomo.
Nel mese di settembre, la femmina scava una buca nella sabbia sulla riva del fiume e depone 30-40 uova che poi ricopre con cura. Dopo 7-8 settimane schiudono i piccoli coccodrilli già perfettamente sviluppati, lunghi circa 25 centimetri, che ben presto si dirigono all'acqua del fiume. Il coccodrillo è oggetto di caccia per la carne e per la pelle.
La testuggine è un singolare rettile con il corpo protetto da un involucro osseo dal quale posso uscire soltanto la testa, le zampe e la coda. La parte dorsale di tale involucro si chiama scudo e la parte ventrale si chiama piastrone. La bocca è priva di denti e ha le mascelle coperte da una specie di becco corneo i cui margini sono taglienti. Di testuggini esistono diverse specie: alcune sono terrestri ed altre acquatiche. Tutte sono ovipare.
La più piccola testuggine terrestre è la testuggine comune che è lunga 20-25 centimetri e pesa 1-2 chilogrammi. Allo stato selvatico, vive in Grecia, in Asia minore e nell'Africa del Nord; da noi è comune in Sicilia, a Pantelleria e in Sardegna. Si nutre di vegetali: frutta, insalata, fiori del tarassaco e del trifoglio, ecc. D'inverno cade in letargo. La femmina durante l'estate depone, in buche scavate nel terreno o nella sabbia, da 2 a 12 uova bianche, quasi sferiche, con guscio calcareo; poi le ricopre e le abbandona perchè vengano incubate dal calore solare. La upuò vivere oltre un secolo.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email