Ominide 4551 punti

Cervello - Funzioni e aree sensoriali


Il cervello è formato da miliardi di neuroni i cui corpi cellulari forniscono una colorazione grigia alla superficie esterna, detta corteccia celebrale, definita per questo anche sostanza grigia. L’interno è di colore più chiaro; infatti la guaina mielinica che riveste gli assoni è formata dai lipidi che costituiscono le membrane delle cellule di schwann che li rivestono. La guaina mielinica da alla parte interna del cervello un colore più chiaro e distinto dalla corteccia: questa è la sostanza bianca.
Il cervello è la struttura più complessa dell’organismo: il suo peso rappresenta solo il 2% del totale, ma il consumo di ossigeno è pari al 20% di tutto quello utilizzato dal nostro corpo.
Il cervello organizza il pensiero, conserva ed elabora i ricordi, comanda le azioni. Le attività svolte da esso, che si realizzano nella corteccia cerebrale, sono elaborate ognuna in una determinata area della corteccia. L’individuazione delle prime aree cerebrali risale alla fine del XIX secolo. la prima area celebrale fu individuata dal medico francese Paul Pierre Broca che, durante un’autopsia ad un uomo che nella vita aveva avuto gravi disturbi al linguaggio, riscontrò diverse lesioni nella parte frontale dell’emisfero cerebrale sinistro. Venne così localizzata l’area cerebrale: l’area del linguaggio che ha preso il nome dal suo scopritore, l’area di Broca.
Le aree cerebrali hanno tra loro numerosi collegamenti perché le nostre azioni sono così complesse da richiedere ognuna l’intervento di numerose funzioni. Per esempio, quando parliamo, dall’area di Broca partono gli impulsi che comandano i movimenti della lingua, delle labbra e delle corde vocali, in modo da riprodurre i diversi suoni.
In base alla funzione che svolgono, le aree della corteccia si possono classificare in:
• Aree sensoriali dove arrivano le informazioni percepite con i sensi; si distingue un’area del gusto, dell’udito, della vista ecc.
• Aree associative dove le informazioni sono analizzate e confrontate con altre già presenti; successivamente si elaborano le risposte
• Aree motorie, zone che inviano le risposte agli organi.
All’interno della sostanza bianca si individuano alcuni nuclei di sostanza grigia, come il talamo e l’ipotalamo che svolgono importanti funzioni.
• Il talamo ha la funzione di rielaborare e inviare le informazioni sensoriali provenienti dagli organi di senso alle aree specifiche della corteccia
• L’ipotalamo svolge funzioni di regolazione degli stimoli provenienti dall’interno del corpo, come la fame, la sete, il sonno, il dolore, il piacere ecc. esso è strettamente legato ad una ghiandola endocrina, l’iposi, di cui controlla le secrezioni ormonali. L’ipofisi controlla tutte le altre ghiandole endocrine e costituisce quindi il collegamento tra il sistema nervoso ed endocrino.
Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email