Ominide 500 punti

La biodiversità
Che cos'è la biodiversità?
Si dice diversità biologica, o biodiversità, la varietà delle forme di vita naturale sulla Terra. La biodiversità che noi vediamo oggi è frutto dell'evoluzione avvenuta in miliardi di anni per processi naturali e influenzata dagli esseri umani nell'ultimo scorcio della storia.
La biodiversità è dunque la varietà degli ecosistemi. In ciascun ecosistema gli esseri viventi, compreso l'uomo, dipendono strettamente gli uni dagli altri e dall'aria, dall'acqua e dal suolo su cui vivono. Particolarmente ricche di diversità biologica sono le foreste tropicali e le barriere coralline.
A che cosa serve la biodiversità?
La biodiversità fornisce molti beni indispensabili alla sopravvivenza umana. Pensiamo al cibo: usiamo per scopi alimentari circa 3000 specie vegetali e ne coltiviamo circa 200. Ben più della metà dei farmaci che usiamo per curare le malattie derivano dalle piante (per esempio l'aspirina, che deriva il suo acido salicilico da una sostanza del salicé).
Che cosa minaccia la biodiversità?
Secondo la maggior parte degli scienziati, oggi la biodiversità si riduce a un ritmo mai registrato prima. Ciò è causato dalle attività dell'uomo, che determinano un eccessivo sfruttamento delle risorse e l'inquinamento.
L'aumento delle temperature medie sulla superficie della Terra costringe molte specie animali ad abbandonare il loro habitat naturale verso regioni che abbiano temperature più adatte.
Anche l'edificazione e l'ampliamento delle città, la costruzione di strade e di dighe, la deforestazione e il turismo di massa frammentano e riducono lo spazio e danneggiano le specie di ciascun ecosistema.
Come proteggere la biodiversità?
Uno dei sistemi per proteggere la biodiversità è la creazione di aree protette, che conservino le risorse naturali e culturali della Terra e salvaguardino gli habitat di flora e fauna.
Oggi sono protette più di centomila aree, che coprono più di un decimo della superficie della Terra (equivalenti alla superficie di India e Cina messe insieme), anche se alcuni ecosistemi come quelli marini non sono ancora sufficientemente tutelati.
Nel Summit della Terra del 1992 è stata sottoscritta dalla maggioranza dei paesi del mondo la Convenzione sulla diversità biologica, che pone come obiettivi la conservazione della diversità biologica e l'uso sostenibile (cioè senza distruggerne gli equilibri) delle sue componenti, con l'obiettivo di ridurre in maniera significativa la perdita di biodiversità enttro il 2010.

Hai bisogno di aiuto in Scienze per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità